Cotechino

Ricette con Cotechino
Senza Glutine
Senza Lattosio
Caratteristiche generali
Il cotechino è un insaccato tipico della tradizione modenese, diffuso in tutta Italia come alimento tipico della vigilia di Capodanno.
È un prodotto povero, realizzato con tutte quelle parti del maiale non adatte alle lunghe stagionature e quindi scartate nella produzione di prosciutti, salsicce e salami. Il cotechino, infatti, prende il nome dalla cotenna che, insieme agli spolpi di testa e collo, vano a formare un insaccato che necessita di cottura prima di essere consumato. La ricetta tradizionale prevede che la cotenna componga almeno il 50% dell'impasto, insaccato poi nel budello di maiale. I cotechini prodotti a livello industriale, però, utilizzano mediamente solo il 20% di cotenna, utilizzando altri tagli di carne grassa e magra.
Tipi/Varietà
Il cotechino più famoso è quello Modena, che ha ottenuto il marchio IGP. Altre sono le regioni che hanno inserito il cotechino nell'elenco dei prodotti agroalimentari tradizionale: la Lombardia, dove troviamo il cotechino cremonese, quello bergamasco, il mantovano e il pavese; il Veneto, che vanta sette cotechini differenti, il Trentino e il Molise.
Uso in cucina
In Italia, il cotechino si consuma tradizionalmente per il cenone della vigilia di Capodanno, nella classica ricetta con le lenticchie. Ottimo anche con purè, mostarda di mela e polenta, il cotechino è un alimento molto saporito, che si presta anche a ricette di primi piatti.
Guida all'acquisto
Come abbiamo visto, non sempre i cotechini rispettano il tradizionale impasto con il 50% di cotenna: per essere sicuri di acquistare un buon cotechino, è consigliabile optare per un prodotto artigianale che, oltre a essere meno calorico, non è addizionato di nitriti e esaltatori di sapidità.
Curiosità
La tradizione di consumare il cotechino a Capodanno nasce da un fatto molto pratico: infatti, i maiali erano macellati abitualmente a dicembre, e, come abbiamo visto, il cotechino è prodotto con quelle parti del maiale che non sono adatte a essere stagionate, per cui andava consumato il prima possibile.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?