Salsiccia

Ricette con Salsiccia
Filtra contenuti simili
Caratteristiche generali
La salsiccia è un insaccato di carne di suino, con una proporzione tra carne grassa e magra di 70 a 30. Molto saporita, la salsiccia è uno dei cibi più amati dai golosi, ma va consumata con moderazione perché è uno dei salumi più ricchi di colesterolo e sale.
La salsiccia è stata riconosciuta prodotto agroalimentare tradizionale italiano.
La carne, macellata, è lasciata a riposare per circa 24 ore in un locale fresco. Trascorso questo tempo, si seleziona la carne, si trita e si impasta con spezie e aromi, per insaccarla in budelli naturali. A questo punto le salsicce sono appese ad asciugare per circa 20-30 giorni.
Era apprezzata già dagli antichi romani, che la chiamavano lucanica; infatti la salsiccia ha avuto origine proprio nell'antica Lucania, l'odierna Basilicata.
Tipi/Varietà
Oggi la salsiccia è prodotta in moltissime regioni italiane: a seconda della zona è lavorata con aggiunta di odori diversi, in particolar modo il finocchietto selvatico, noce moscata, coriandolo. Alcune salsicce hanno un colore rosso più intenso, segno che all'impasto è stato aggiunto del peperone dolce o piccante.
Anche le dimensioni della salsiccia, il cui diamentro è circa di tre centimetri, variano a seconda della tradizione regionale.
In commercio troviamo anche salsicce miste di suino e bovino, salsicce di pollo, di ovino e anche di cavallo.

Il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali ha riconosciuto a ogni regione le proprie tipologie di salsicce, inserite tra i prodotti agroalimentari tradizionali, per cui le varietà, solo in Italia, sono moltissime.
Uso in cucina
Le salsicce sono talmente saporite che il modo migliore di consumarle è cotte semplicemente alla brace, aperte in due o infilzate negli spiedini con alloro e peperoni.
Usata anche per insaporire sughi di carne, la salsiccia la fa da padrona in molti condimenti per pizze e primi piatti (la boscaiola, ad esempio), o per dare sapore ad arrosti e spezzatini.
Come pulire
Le salsicce possono essere consumate con o senza il loro budello. In alcune preparazioni è necessario spellarle per poterle sgranare.
Guida all’acquisto
Scegliete salsicce compatte, dall'odore gradevole, con la parte magra color rosa vivo e la parte grassa bianca.
Metodo di conservazione
La salsiccia si conserva in frigorifero per 5 giorni, se ben coperta con la pellicola da alimenti. Si può anche congelare, per circa sei mesi, a temperatura inferiore ai -18°C.
Curiosità
Molte regioni rivendicano la paternità della salsiccia: i lombardi fanno risalire l'invenzione alla regina Teodolinda, che regalò la ricetta agli abitanti di Monza, ma anche Cicerone citava la lucanica, un prodotto inserito nella cucina romana dalle schiave lucane.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa c'è nel frigo? Scopri come cucinarlo!