Burro

Ricette con Burro
Senza Glutine
Vegetariano
Filtra contenuti simili
Caratteristiche generali
Il burro è un grasso animale che deriva dalla lavorazione del latte.
Dal sapore delicato e raffinato, ha un colore che varia dal bianco al giallo a seconda della provenienza del latte stesso e l'alimentazione degli animali. La sua consistenza è caratteristica, al punto che altri alimenti o materiali simili sono definiti “burrosi”: solido a bassa temperatura, si ammorbidisce facilmente a temperatura ambiente fino a sciogliersi se sottoposto al calore.
A livello alimentare, il burro è usato in moltissime ricette di cucina.
Tipi/Varietà
Esistono varietà di burro derivate dalla lavorazione di latte di animali differenti: un tipo particolare, ad esempio, è quello di bufala, particolarmente grasso ma dal sapore molto delicato.
In commercio si trovano molte varietà di burro composto, ovvero ammorbidito e mescolato ad altri ingredienti per ottenere un sapore e un colore particolare: dal burro salato a quelli più fantasiosi, con aglio, basilico, erba cipollina, ma anche tonno, funghi, salmone, gamberi, acciughe, fino addirittura al burro al caffè o all'arancia.
Questi burri sono usati spesso nella preparazione di appetizers, spalmati su tartine.
Uso in cucina
Il burro è utilizzato in moltissime ricette, in particolare nella cucina francese e centro-nord europea, dove è usato anche come grasso per cuocere (ad esempio l'omelette) a differenza delle regione mediterranee, dove si predilige l'olio d'oliva.
Dalla prima colazione agli aperitivi, è ottimo spalmato sul pane come base per accogliere altri ingredienti, dalla marmellata al salmone, acciughe o prosciutto.
È l'ingrediente fondamentale per molte preparazioni: la pasta sfoglia, la pasta briseé e quella frolla, con cui cucinare ricette dolci o salate. Inoltre il roux, ovvero la base per salse e altre ricette, è preparato con farina e burro.
In pasticceria il burro trova un impiego immenso, da biscotti ai dolci fatti col cioccolato, sciolto insieme al burro.
Grazie al suo sapore delicato, si abbina facilmente a ricette molto differenti: esalta i sapori forti, come salumi o acciughe, e non copre quelli delicati, come i ravioli di ricotta e spinaci, conditi spesso con burro e salvia.
Guida all'acquisto
Come abbiamo visto, il burro può presentarsi bianco o giallo, a seconda del latte con cui è stato preparato. In linea di massima, possiamo affermare che, a causa della diversa alimentazione delle mucche, il burro si presenta giallo nei mesi estivi e bianco in quelli invernali.
Metodo di conservazione
Il burro va conservato in frigorifero, ben incartato, per evitare che irrancidisca. Osservate la data di scadenza riportata sulla confezione.
Curiosità
Il burro è un alimento nutriente, ricco di vitamina A e di sali minerali ed è indicato nell'alimentazione dei più piccoli, mentre va consumato con moderazione in età adulta, in quanto è ricco di grassi saturi, che alzano il livello di colesterolo nel sangue. Inoltre, non è indicato nelle diete ipocaloriche.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?