Caciocavallo

Ricette con Caciocavallo
Senza Glutine
Vegetariano
Filtra contenuti simili
Caratteristiche generali
Il caciocavallo è un formaggio a pasta filata prodotto con latte di vacche podoliche, ovvero allevate allo stato brado o semi-brado.
Tipico dell'Italia meridionale, è caratterizzato dalla tipica forma a sacchetto.
Dalla pasta compatta di colore giallo oro intenso, il caciocavallo è ricoperto da una crosta dura e lucente.
Stagione
Tutto l'anno.
Essendo prodotto con latte di mucche podoliche, il sapore può mutare a seconda degli alimenti di cui si è nutrito l'animale: ad esempio, il caciocavallo prodotto in primavera può assumere un colore rosato e avere un retrogusto di fragoline di bosco!
Tipi/Varietà
A seconda della maturazione e del caglio usato, il caciocavallo può essere dolce o piccante.
Si può distinguere un prodotto da tavola, che richiede una stagionatura che va dai 3 ai 6 mesi, e un prodotto “da grattugia”, che richiede una stagionatura più lunga, fino a 9 mesi.
Esistono due tipi di caciocavallo che hanno ottenuto il marchio D.O.P:
• Caciocavallo Silano DOP: derivante dagli altopiani calabresi, questo tipo di formaggio è prodotto anche in altre regioni, e in particolare in alcune zone della Campania, Puglia, Basilicata, Molise. Dalla tipica forma sacchetto, con o senza testina, ha un sapore che varia dal dolce all'aromatico a seconda del periodo di stagionatura.
• Caciocavallo Ragusano DOP: prodotto tra Ragusa e Siracusa, è di forma rettangolare. Molto utilizzato nella cucina siciliana, anche questo tipo di caciocavallo ha un sapore che varia dal dolce all'aromatico a seconda del periodo di stagionatura.
Uso in cucina
Il caciocavallo è un formaggio molto amato nella cucina mediterranea: è utilizzato nelle ricette di paste al forno, lasagne, cannelloni, pasticci, tortini di patate e verdure, sulla piazza, o semplicemente cotto alla piastra.
Il caciocavallo silano è utilizzato in ricette tradizionali insieme alla carne rossa e ai funghi.
Come pulire
Rimuovete la crosta con un coltello. Se si dovesse formare della muffa, basta eliminarla senza gettare l'intero pezzo.
Guida all'acquisto
Assicuratevi che il caciocavallo sia contrassegnato dal marchio DOP.
Metodo di conservazione
Il caciocavallo si conserva in frigorifero, preferibilmente nella classica formaggiera con piatto di legno. Per conservarlo meglio, potete avvolgerlo in un panno di lino pulito.
Curiosità
Pare che il nome “Caciocavallo” derivi dall'usanza di legare le forme due a due per farle stagionare “a cavallo” di un bastone orizzontale.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 25/08/2014 alle 09:39
Ciao Mario, il caciocavallo è un ingrediente che si può usare per molte ricette. Consente di vivacizzare l'aroma di molti piatti, da quelli più semplici a quelli più elaborati.

Inviato da Mario il 09/08/2014 alle 01:03
La zuppa gallurese con il caciocavallo non si può sentire. Si fa con la caciotta o con la peretta fresca.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?