Cerca
Sei in: Homepage / Ingredienti / Frutta / Fichi
Ricette con Fichi
Stampa questo contenuto

Fichi

Cerca tutte le ricette con Fichi

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.



Caratteristiche generali
Il fico è il frutto dell'omonima pianta; a livello botanico, il vero frutto è l'interno carnoso che raccoglie i semini.
Dalla forma a goccia, il fico può essere di colore verde o nero, a seconda della varietà.
La sua polpa è particolarmente dolce e zuccherina.
Tipico dell'area mediterranea, il fico è coltivato in molti paesi.

Stagione
giugno, luglio, agosto, settembre.

Tipi/Varietà
Le piante di fico si dividono in unifere (o fico selvatico), che producono il fico una volta sola all'anno, e bifere. Le bifere producono due volte all'anno: i fichi primaticci (fioroni) che si formano in autunno per essere raccolti in primavera e i fichi veri, che si colgono in estate fino a settembre.
Esistono moltissime qualità di fichi, che possiamo distinguere a seconda dei colori:
• Fico nero: è più asciutto rispetto agli altri, molto zuccherino.
• Fico viola: è il più dolce e succoso
• Fico verde: dalla buccia chiara e sottile.

In commercio è molto diffuso il fico secco, il cui procedimento di essiccazione può avvenire in due modi: il primo prevede che il fico inizi a seccarsi ancora sull'albero, in situazioni soleggiate. Una volta colto continua l'esposizione al sole per una settimana, per poi passare alla stufa. Il secondo metodo prevede che i fichi passino prima per le stufe per poi essere esposti al sole, in modo da essere schiariti.

Uso in cucina
I fichi generalmente si consumano al naturale: fresco è ottimo col prosciutto e con la pizza, o per accompagnare formaggi stagionati e carni di selvaggina.
Secco, è ottimo con le noci e i vini liquorosi, o ricoperto di cioccolata.

Come pulire
I fichi, una volta puliti sotto l'acqua corrente, si possono consumare sia con la buccia che senza.

Guida all’acquisto
Il fico fresco, al momento dell’acquisto, si deve presentare leggermente morbido e paffuto e il picciolo deve essere ben sodo; evitare il fico troppo molle e con un odore leggermente acido, sarebbe in questo caso troppo maturo.
In commercio si trovano anche i fichi secchi che vanno acquistati non troppo duri e con un buon profumo.

Metodo di conservazione
I fichi sono frutti molto delicati, e si conservano in frigorifero al massimo per un paio di giorni. I fichi secchi si conservano a lungo ma, essendo molto zuccherini, vanno tenuti al riparo dagli insetti.

Curiosità
La pianta del fico è sempre stata pregna di simbologie presso molte culture e religioni:
le foglie con cui si coprirono Adamo ed Eva dopo il Peccato Originale; i riti erotici e dionisiaci della mitologia greca; la sacralità con cui è riverito in India, solo per citarne alcuni esempi.

Tag Ricetta:

Ingrediente

Commenti:

Inviato da Nick il 19/02/2011 alle 21:12

Mi piace i fichi. Ho tre l'alberi di fichi. Loro sono piccoli mai e è l'inverno. Penso avro i fichi nell'estate. Questo è buon perchè non posso comprare i fichi quando abito. E' freddo nell'inverno qui e molti personi non piantano l'alberi di fichi. Ho trovato i fichi secchi nell' supermercato e biscotti di fichi. Questo era interessante leggere.