Limone

Ricette con Limone
Senza Glutine
Senza Lattosio
Vegano
Vegetariano
Caratteristiche generali
Il limone è un agrume, dalla buccia gialla e butterata, la forma ovale, dal sapore particolarmente aspro. Ricco di potassio e vitamina C, è composto da spicchi.
Stagione
Il limone si trova in commercio durante tutto l'anno, in quanto ha una doppia fioritura. I mesi migliori sono quelli primaverili.
Tipi/Varietà
Esistono diverse tipologie di limoni, suddivise in base alla stagione di raccolta, le caratteristiche della polpa, la provenienza e la coltivazione.
Anzitutto possiamo dividerli in limoni comuni e dolci.
Il limone comune è molto succoso, con pochi semi. Il limone dolce è utilizzato soprattutto per le bevande.
Rispetto alla stagione di raccolta, possiamo catalogare i limoni in:
• Bianchetti: si raccolgono in primavera.
• Verdelli, si raccolgono in estate.
• Primo fiore, si raccolgono in autunno.

In Italia, le coltivazioni più conosciute sono: il Monachello, l'Interdonato e il Femminello (tra cui annoveriamo sia il Femminello comune che la Zagara Bianca, oltre altri tipi di sottocategorie). In Italia sono molto diffusi anche limoni di provenienza straniera, come ad esempio:
• il Meyer, originario della Cina, incrociato con l'arancia dolce;
• il Volkameriano, ottenuto dall'incrocio con l'arancia amara;
• il Testa di Turco, di dimensioni molto grandi e succo particolarmente dolce;
• il Lime, dal caratteristico colore verde, usato per bevande e canditi.
Uso in cucina
In cucina si utilizza soprattutto il succo del limone, che trova molti impieghi:
• come condimento, conferisce un particolare sapore aspro ed è utilizzato delle diete ipocaloriche per insaporire gli alimenti senza aggiungere grassi;
• come marinatura, infatti il limone ha la proprietà di cuocere i tessuti animali;
• come antiossidante, per evitare che verdure e frutta anneriscano;
• come bevanda, per preparare la classica limonata, o per insaporire il the.
La scorza del limone è spesso usata, grattugiata, per insaporire piatti salati e dolci, tra cui la crema pasticcera. Inoltre è fondamentale nella produzione del celeberrimo Limoncello, liquore tradizionale campano, famoso in tutto il mondo.
Come pulire
Se si utilizza la scorza del limone, è opportuno sciacquarla abbondantemente sotto l'acqua corrente, per eliminare eventuali tracce di sostanze chimiche. Inoltre bisogna eliminare la parte bianca, dal sapore eccessivamente amaro.
Guida all’acquisto
Per acquistare un limone succoso, è buona norma soppesarlo con le mani, per scegliere quello che, a parità di grandezza, è più pesante e, di conseguenza, più ricco di polpa.
Metodo di conservazione
Il limone si conserva a temperatura ambiente per circa 1 settimana.
Curiosità
Il limone nasce come frutto ibrido, probabilmente tra pompelmo e cedro.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 22/01/2014 alle 10:02
Cara Cristina, la polpa dei limoni non si conserva per molto tempo, pertanto ti consigliamo di utilizzarla per condire i tuoi piatti o per realizzare deliziose creme o marmellate da impiegare per farcire le tue torte e crostate!
Lo staff di Gustissimo!
Inviato da cristina il 15/01/2014 alle 19:03
Ciao x cortesia un amico mi ha portato dei limoni dalla sicilia ho tolto la buccia x fare il limoncello ...come posso conservare al meglio i limoni sbucciati ???GRAZIE

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?