Mandorle

Ricette con Mandorle
Senza Glutine
Senza Lattosio
Vegano
Vegetariano
Caratteristiche generali
La mandorla è il frutto secco dell'albero del mandorlo, e si presenta come un seme dal caratteristico sapore, ricoperto di una pellicina e rinchiuso in un guscio legnoso.
In commercio si trovano sia le mandorle fresche, durante la stagione primaverile, che quelle secche, che possono essere confezionate anche spellate, sgusciate o tritate, pronte per l'uso nella preparazione di prodotti dolciari.
Stagione
Fresche in primavera, secche tutto l'anno.
Tipi/Varietà
Esistono tre tipi di mandorla:
• Sativa: è la mandorla più diffusa, caratterizzata dal seme dolce e il guscio duro.
• Fragilis: dal seme dolce e il guscio fragile.
• Amara: va consumata cotta, poiché contiene una sostanza tossica che viene inattivata in cottura. Più il sapore è amaro, maggiore è il grado di tossicità, che può portare a effetti molto gravi, soprattutto per i bambini.
Uso in cucina
Le mandorle sono diffusamente impiegate nella preparazione dei dolci: torroni, confetti, creme, torte e biscotti, ma anche per bevande dissetanti, come latte di mandorla e orzata.
Nella cucina orientale le mandorle sono usate anche per la preparazione di ricette salate (la ricetta più famosa è il pollo alle mandorle cinese), usanza che sta prendendo piede anche in occidente.
Prima di essere cucinate, le mandorle devono essere sottoposte ad alcuni trattamenti, come la spellatura o la tostatura.
Come pulire
Le mandorle devono essere sgusciate con l'aiuto di uno schiaccianoci. Per la maggior parte delle preparazioni è necessario anche spellarle; l'operazione diventa molto più semplice se si immergono per pochi minuti in acqua bollente.
Guida all’acquisto
Se acquistate le mandorle intere è importante che il guscio sia intatto: infatti questo le preserva dall'esposizione alla luce, il calore e l'aria, che le fanno irrancidire facilmente. Annusandole, si può facilmente osservare se hanno un odore stantio: in tal caso vuol dire che non sono fresche.
Per quanto riguarda le mandorle confezionate in sacchetti, assicuratevi che non vi siano larve, oltre ovviamente a controllare la data di scadenza riportata sulla confezione.
Metodo di conservazione
Col guscio, le mandorle si conservano a temperatura ambiente per un mese. Sgusciate, vanno rinchiuse in un barattolo ermetico, riposte in un luogo fresco e asciutto e consumate entro breve tempo, perché deperiscono facilmente.
Curiosità
Le mandorle sono un alimento molto ricco; contengono proteine, molte vitamine, ferro e calcio. Inoltre contengono grassi “buoni”, dalle proprietà benefiche per l'apparato cardocircolatorio. Consigliate alle donne in gravidanza come a chi ha problemi di colesterolo, sono invece sconsigliate per chi ha problemi di peso, perché sono piuttosto caloriche.
Commenti
1 commento inserito
Inviato da sefirot2 il 10/09/2016 alle 17:19
Le mandorle col guscio si mantengono inalterate anche per tre/quattro anni.Personalmente sperimentato .

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?