Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa c'è nel frigo? Scopri come cucinarlo!

Pompelmi

Ricette con Pompelmi
Filtra contenuti simili
Caratteristiche generali
Il pompelmo è il frutto dell'omonimo albero, appartenente al genere Citrus.
Nato come ibrido in tempi antichi, costituisce oramai una specie a sé.
Di media grandezza e dalla forma tondeggiante, il pompelmo è un agrume, composto di spicchi e ricoperto da una buccia gialla o rosa. Dal sapore amaro, la polpa del pompelmo è succosa e dissetante.
Stagione
Mesi invernali, in particolar modo gennaio.
Tipi/Varietà
Esistono molte varietà di pompelmo, tra cui la più apprezzata è quella rosa, ottenuta da un ibrido con l'arancia. Dal sapore più dolce, il pompelmo rosa, rispetto a quello giallo, contiene meno vitamina C e più fruttosio.
Uso in cucina
Il pompelmo è consumato generalmente come frutto, tagliato a fette e addolcito da una spolverata di zucchero, oppure in macedonia. Molto apprezzato in succo, tisane e infusi, il pompelmo si presta anche ad alcune ricette salate, per la preparazione di piatti dal sapore esotico, come insalate con petto di pollo o crostacei, oppure con granchio e gamberetti, insieme all'avocado.
Come pulire
Il pompelmo si consuma senza la buccia.
Guida all'acquisto
Scegliete pompelmi sodi e pesanti rispetto al volume, indice di polpa ricca di succo.
Metodo di conservazione
I pompelmi si consumato a temperatura ambiente in un luogo fresco per circa 1 settimana.
Curiosità
Il pompelmo è un frutto molto prezioso, dalle numerose proprietà benefiche: dissetante ed energetico, è molto apprezzato dagli sportivi. Ottimo a fine pasto per le persone in sovrappeso, in quanto stimola la trasformazione di grassi in energia, il pompelmo ha proprietà digestive, depurative e disinfettanti.
È da consumarsi con attenzione quando si è in cura medica: infatti alcune sostanze presenti nell'agrume fanno assorbire i principi attivi di alcune medicine anche 5 volte in più.