Cerca
Ricette con Broccoli
Stampa questo contenuto

Broccoli

Cerca tutte le ricette con Broccoli

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.



Caratteristiche generali
I broccoli sono piante erbacee della famiglia delle Crucifere. A livello alimentare, se ne mangia l'infiorescenza prima che raggiunga la maturazione.
Dal sapore caratteristico, il broccolo si presenta di colore verde, anche se esistono delle varietà dal colore violaceo. Pare che il broccolo sia originario dell'Asia minore, da cui è giunto in Italia. È proprio qui, nelle regioni meridionali, che il broccolo si è diffuso.

Stagione
Le stagioni del broccolo sono autunnali e soprattutto invernali. Con l'arrivo della primavera, il broccolo inizia a sviluppare i fiori e non è più commestibile.

Tipi/Varietà
In Europa esistono più di 150 varietà di broccoli. In Italia, i più comuni e apprezzati sono:
Il broccolo romanesco, caratterizzato dalla sua grandezza, dal colore verde brillante, il violetto siciliano, il broccolo Bianco, il broccolo precoce di Verona, il Calabrese e il Bronzino d'Albenga, dalla grossa testa giallo-verdognola, molto gustoso.

Uso in cucina
Il broccolo è ricco di sostanze organolettiche: per mantenere al meglio il sapore e le proprietà la cosa migliore è cuocerlo al vapore.
Ottimo per la preparazione di contorni, ripieni, condimenti per la pasta, il broccolo può essere ripassato in padella con aglio e peperoncino, impastellato e fritto, o consumato crudo in pinzimonio. In alcune regioni italiane, le foglie del broccolo sono utilizzate per la preparazione di zuppe.

Come pulire
Per pulire il broccolo eliminate le foglie e staccate le cime dal torsolo. Lavate sotto l'acqua corrente. Sia le foglie che il torsolo possono essere riutilizzate: le foglie per la preparazione di zuppe, mentre il torsolo crudo è molto apprezzato in pinzimonio da chi ama i sapori amari.

Guida all’acquisto
Al momento dell'acquisto, il broccolo deve presentarsi compatto, sodo e dal colore vivido. Le foglie devono essere carnose: se provate a romperle devono emettere un suono secco.

Metodo di conservazione
I broccoli si conservano nello scomparto della frutta e verdura anche per 5 giorni. Una volta cotti, si conservano per 2 giorni. È anche possibile congelare il broccolo, dopo averlo sbollentato per 5 minuti: ben chiuso in un sacchetto può resistere fino a un anno.

Curiosità
I broccoli sono molto preziosi nelle diete, infatti sono ipocalorici e contengono una grande quantità di vitamine e minerali, tra cui fosforo, calcio, ferro, magnesio e potassio.
L'alta percentuale di clorofilla aiuta a contrastare le forme di anemia. Recenti studi hanno dimostrato che il broccolo inibisce l'invecchiamento delle cellule, a beneficio delle persone più anziane, grazie ad una sostanza che contengono, il sulforafano.

Tag Ricetta:

Ingrediente
Inserisci commento

Commenti:

Nessun commento.