Cipolline

Ricette con Cipolline
Senza Glutine
Senza Lattosio
Vegano
Vegetariano
Caratteristiche generali
Le cipolline sono una varietà di cipolla di piccole dimensioni. Appartenenti alla famiglia delle Aliacee, questi piccoli bulbi sono caratterizzati da un sapore dolce e delicato. Le cipolline hanno un diametro che varia tra i 15 e i 35 millimetri e sono consumate soprattutto cotte.
Stagione
Le cipolline sono prevalentemente estive. Esistono anche varietà precoci, che si trovano a maggio, e tardive, che si trovano verso settembre.
Tipi/Varietà
Tra le varietà di cipolline più note citiamo:
• Borettane: dalla forma schiacciata, sono molto apprezzate per il sapore particolare e dolce.
Si dividono in Bianche e Rosse, queste ultime dal sapore più deciso.
• Perline: varietà tardiva, sono molto piccole e dal sapore dolce.
• Maggioline: così chiamate perché si trovano a maggio, hanno la forma schiacciata e sono ottime al forno.
• Cipollotte toscane: destinate spesso all'industria conserviera, sono ottime sottaceto.
Uso in cucina
Le cipolline, grazie al loro sapore particolare e delicato, si prestano a moltissime ricette.
Cotte con olio, burro, aceto o vino, le cipolline sono ottime anche al vapore o al forno. Spesso conservate sottaceto, sono uno sfizioso stuzzichino da servire con l'aperitivo.
Per il loro sapore si prestano a molte ricette in agrodolce, vino o aceto o salsa di soia.
Ottime con carni brasate, bolliti o formaggi stagionati, le cipolline sono anche ottimi contorni.
Come pulire
Eliminate le radici e gli eventuali residui di terra. Spellate la parte esterna con delicatezza.
Guida all'acquisto
Scegliete cipolline compatte e sode, prive di ammaccature e germogli.
Metodo di conservazione
Le cipolline si possono conservare a lungo, anche per 3 settimane, se riposte in un luogo fresco e asciutto, scartando quelle che germogliano.
Curiosità
Le cipolle erano considerate sacre presso gli Egizi, per i loro anelli concentrici che simboleggiano la vita eterna. Infatti erano usate nelle sepolture, con la credenza che il loro odore potesse ridare il respiro ai defunti.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 04/02/2015 alle 18:04
Cara Silvia, puoi lasciare le cipolline per circa 20 minuti in ammollo in acqua e aceto di vino bianco o di mele per ridurre il sapore forte.
Inviato da silvia il 04/02/2015 alle 12:04
Complimenti per la bella spiegazione! C'è un modo per ridurre l' effetto dell'alito cattivo dopo la degustazione? Sono squisite ma purtroppo sotto questo aspetto terribili! Quelle -finora- che non mi hanno lasciato retrogusto sono queste http://www.zuccato.it/prodotti/cipolline/#cipolline_maggioline‎. Avete altre da propormi? Mille grazie se risponderete, Silvia

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?