Scarola

Ricette con Scarola
Filtra contenuti simili
Caratteristiche generali
La scarola è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle Composite. Parente della cicoria, è apprezzata sin da tempi antichi per le sue proprietà diuretiche e depurative. Caratterizzata da foglie larghe e ondulate, ha una consistenza croccante e un colore chiaro. Dal sapore amarognolo, la scarola è ricca di potassio.
Uso in cucina
La scarola è consumata sia cruda che cotta.
Cruda è utilizzata come insalata, apprezzata per la consistenza croccante e il gusto amarognolo. Le sue proprietà depurative la rendono ideale a fine pasto, per sciacquare la bocca.
Cotta è ottima sia al vapore che brasata.
Molte sono le ricette che impiegano la scarola accostata a gusti più dolci, in contrasto, come le pizze ripiene con scarola, uvetta e pinoli. Una volta lessata, la scarola è ottima anche ripassata in padella con aglio, o gratinata al forno. Tra le altre ricette che impiegano quest'ortaggio, troviamo zuppe, minestroni e passati di verdura.
Come pulire
Eliminate le foglie esterne e lavate accuratamente sotto acqua corrente, per poi asciugarla o in una centrifuga da insalata o in un canovaccio pulito.
Guida all'acquisto
Scegliete i cespi di scarola con le foglie croccanti, consistenti e di un bel colore brillante. Il cespo deve essere turgido, asciutto e privo di parti molli.
Metodo di conservazione
La scarola è un ortaggio delicato, che si conserva in frigorifero, nello scomparto dedicato alla frutta e verdura, per 1 o al massimo 2 giorni.
Curiosità
La scarola è ideale per le diete: infatti, è ipocalorica, ricca di sali minerali e depurativa.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa c'è nel frigo? Scopri come cucinarlo!