Cerca
Ricette con Scarola
Stampa questo contenuto

Scarola

Cerca tutte le ricette con Scarola

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.



Caratteristiche generali
La scarola è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle Composite. Parente della cicoria, è apprezzata sin da tempi antichi per le sue proprietà diuretiche e depurative. Caratterizzata da foglie larghe e ondulate, ha una consistenza croccante e un colore chiaro. Dal sapore amarognolo, la scarola è ricca di potassio.

Uso in cucina
La scarola è consumata sia cruda che cotta.
Cruda è utilizzata come insalata, apprezzata per la consistenza croccante e il gusto amarognolo. Le sue proprietà depurative la rendono ideale a fine pasto, per sciacquare la bocca.
Cotta è ottima sia al vapore che brasata.
Molte sono le ricette che impiegano la scarola accostata a gusti più dolci, in contrasto, come le pizze ripiene con scarola, uvetta e pinoli. Una volta lessata, la scarola è ottima anche ripassata in padella con aglio, o gratinata al forno. Tra le altre ricette che impiegano quest'ortaggio, troviamo zuppe, minestroni e passati di verdura.

Come pulire
Eliminate le foglie esterne e lavate accuratamente sotto acqua corrente, per poi asciugarla o in una centrifuga da insalata o in un canovaccio pulito.

Guida all'acquisto
Scegliete i cespi di scarola con le foglie croccanti, consistenti e di un bel colore brillante. Il cespo deve essere turgido, asciutto e privo di parti molli.

Metodo di conservazione
La scarola è un ortaggio delicato, che si conserva in frigorifero, nello scomparto dedicato alla frutta e verdura, per 1 o al massimo 2 giorni.

Curiosità
La scarola è ideale per le diete: infatti, è ipocalorica, ricca di sali minerali e depurativa.

Tag Ricetta:

Ingrediente
Inserisci commento

Commenti:

Nessun commento.