Roll di pollo in abbraccio di crudo

Roll di pollo in abbraccio di crudo
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 35 minuti

Valori nutrizionali per persona

Energia382,18 kcal
Proteine31,18 g
Grassi25,7 g
Sale1,65 g
Carboidrati9,71 g
Introduzione
Quando si preparano i secondi piatti di carne spesso si ha timore di sbilanciarsi verso pietanze eccessivamente caloriche o, al contrario, insipide. Portando in tavola questi golosi e squisiti roll di pollo in abbraccio di crudo avrete la sicurezza di regalare la felicità alle papille gustative di tutti i vostri commensali. Una ricetta originale da proporre in occasione dei pranzi e delle cene natalizie.

Ingredienti

•8 fettine di petto di pollo• Petto di pollo •16 fette di Prosciutto Crudo di Parma Raspini• Prosciutto crudo in fettine sottili •100 g di Philadelphia• Philadelphia •8 friggitelli verdi• Friggitelli •2 peperoni rossi piccoli• Peperoni rossi •2 peperoni gialli piccoli• Peperoni gialli •Olio d’oliva q.b.• Olio d'oliva •Sale q.b.• Sale
Preparazione
Lavate i peperoni piccoli, privateli dei semini interni e tagliateli in striscioline. Pulite e private della calotta superiore e dei semini interni anche i friggitelli.

Allargate le fettine di pollo, battetele con un batticarne e spalmatevi in superficie un po’ di Philadelphia. Qualora foste intolleranti ai latticini potete sostituire la Philadelphia classico con quella senza lattosio o usare un altro formaggio spalmabile di soia. Ponete al centro di ciascuna fettina un friggitello e qualche strisciolina di peperone rosso e giallo.

Avvolgete le fettine di pollo su loro stesse chiudendo il ripieno, dopodiché circondate ciascuna di esse con due fette di Crudo di Parma Raspini realizzando in tal modo gli abbracci. Infine bloccate i roll con due stuzzicadenti ciascuno.

Fate scaldare un filo d’olio in una padella capiente, adagiate i roll, salateli leggermente e fateli scaldare per 20 minuti a fiamma bassa, aggiungendo un goccio d’acqua calda a metà cottura.

Servite in tavola i vostri deliziosi roll, magari accompagnandoli a un buon vino, come il Rossese di Dolceacqua.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter Raspini! Tantissime ricette squisite
Sei già iscritto con questo indirizzo email.
Per accedere alla tua area riservata clicca qui.