Liquore al pistacchio Bimby

Liquore al pistacchio Bimby
Bimby
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1.50 litri
Tempo: 20 minuti
Note: Modello Bimby: TM31. + 1 mese di riposo del liquore. Dosi per 2 bottiglie da 75 ml
5.0 3
Introduzione
Una gustosa e originale bevanda per allietare i vostri commensali a fine pasto: ecco a voi il dolce liquore al pistacchio Bimby!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Versate nel boccale del Bimby lo zucchero e azionate lo strumento a velocità 10 per 10 secondi, dopodiché versate in una ciotola l’ingrediente polverizzato e tenetelo da parte. Se i pistacchi non sono già sgusciati e privati della pelle procedete a tal fine, quindi inseriteli nel boccale e azionate il Bimby a velocità 10 per 20 secondi.

Appena i pistacchi si saranno polverizzati, aggiungete nel boccale anche lo zucchero, il latte, la panna e i semini che avrete estratto dalla stecca di vaniglia: lasciate cuocere per 10 minuti a 90° e a velocità 4. Versate l’alcool e mescolate per 5 secondi a velocità 2, dopodiché imbottigliate il liquore al pistacchio Bimby ormai pronto. Conservate le bottiglie in frigorifero, ancora meglio nel freezer, e tiratele fuori qualche minuto prima di gustare la bevanda. Ricordiamo che, dopo averlo aperto, il liquore va nuovamente conservato in freezer, al fine di salvaguardarne il sapore.
Accorgimenti
Per un liquore al pistacchio Bimby dalla consistenza maggiormente omogenea vi suggeriamo di filtrare con un colino il composto ottenuto prima di aggiungere l’alcool. Se i pistacchi non sono già pronti per la preparazione, dopo averli sgusciati vi suggeriamo di farli sbollentare al fine di rimuovere la pellicina e, successivamente, di farli asciugare in forno ventilato a 90°C per circa mezz’ora. Ricordate che dovranno essere freddi prima di essere inseriti nel boccale per la polverizzazione. Se non riuscite a polverizzare tutto lo zucchero in un unico passaggio, ripetete l'operazione polverizzando prima 300 grammi di zucchero e dopo i rimanenti 300 grammi.
Idee e varianti
Provate la stessa ricetta cambiando la frutta secca: sono ottime le noci e le mandorle!
Commenti
3 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 21/01/2015 alle 10:00
Se gradisci una ricetta più tradizionale puoi eliminare la panna e aumentare l’alcool a 500 ml, aumentando il latte a 1 l e lo zucchero a 800 g circa, al fine di conferire un gusto più dolce al tuo liquore ;)
Inviato da Gustissimo.it il 21/01/2015 alle 09:58
Ciao Anto! Ci dispiace che la preparazione si sia inacidita dopo un paio di giorni. Il problema può dipendere dalla conservazione del liquore. Occorre conservarlo in frigo, meglio ancora in freezer, al fine di salvaguardarne il sapore, sia prima che dopo averlo aperto. Lo abbiamo aggiunto ora nella ricetta ;) La nostra preparazione punta a un liquore meno alcolico e più cremoso, motivo per il quale abbiamo ridotto la dose di alcool e aggiunto la panna, riadattando anche le dosi dello zucchero e del latte sulla base della nuova aggiunta.
Inviato da anto il 20/01/2015 alle 17:12
seguito perfettamente l'iter operativo! dopo un paio di giorni è diventato acido! sarai bravissimo ma prima di consigliare ricette provale! il mio rammarico è aver buttato un kilo di pistacchio di bronte! grazie mille sei il migliore!!! ho verificato altre ricette e nn c entrano niente con la tua ! addio

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?