Acciughe ripiene fritte

Ricetta Acciughe ripiene fritte
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 25 minuti
Introduzione
Le acciughe ripiene fritte rappresentano un antipasto di mare caldo molto originale, facile e veloce da preparare, carino agli occhi e sfizioso al palato.
Preparazione
Prendete una terrina, tritatevi l’origano, il basilico, il prezzemolo, l’aglio. Aggiungete il pangrattato e il pecorino, mescolate e insaporite con un pizzico di sale e pepe.
Versate l’olio extravergine di oliva e mescolate il tutto fino a ottenere un composto consistente e omogeneo.

Lavate le acciughe, tagliatele ed eliminate sia le teste sia le interiora. Apritele a metà, togliendo con cura la lisca centrale, lavatele nuovamente e asciugatele delicatamente.
Procuratevi una ciotola, rovesciate al suo interno il vino bianco e sistemate le acciughe, in modo tale che rimangano ben coperte; lasciatele macerare per una decina di minuti.
Trascorso il tempo per la macerazione, scolate bene le acciughe e sistematele su un piatto grande, assicurandovi che la parte interna del pesce sia rivolta verso l’alto.
Cospargete un pizzico di sale su ogni acciuga e ricopritele con il composto che avete preparato in precedenza.
Richiudete le acciughe arrotolandole su loro stesse e fissandole con uno stecchino di legno.

Passate tutti gli involtini di acciughe nella farina. Prendete una padella, riempitela di olio e scaldatelo per bene, immergetegli involtini di acciughe e friggeteli per circa tre minuti a fuoco vivo, assicurandovi di girarli più di una volta.
Una volta fritte, servite ben calde le acciughe ripiene.
Accorgimenti
Le acciughe dovrebbero essere abbastanza grandi, poiché troppo piccole rischierebbero di non trattenere il ripieno.
Idee e varianti
Le acciughe possono essere sostituite con le sarde.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?