Antipasto di polpa di granseola

Ricetta Antipasto di polpa di granseola
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Introduzione
La polpa di granseola è l’ideale, come antipasto, per aprire un buffet estivo a base di pesce. Questa portata stuzzicante e di grande effetto, stupirà i vostri ospiti.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Immergete le granseole in una pentola contenente acqua bollente salata. Lessatele per circa 30 minuti. Scolatele e aspettate che si raffreddino. Eliminate le zampe. Aprite lentamente il guscio ed estraete la polpa bianca che andrete a tritare.

Lavate e asciugate i 4 gusci del crostaceo. Adagiateci sopra delle foglie di lattuga ben lavate. A questo punto versate la polpa tritata all’interno della vostra “coppa”. Prendete i capperi e privateli del sale passandoli sotto l’acqua corrente. Pelate e tagliate a pezzettini la carota. Versate sulla polpa di granseola 2 cucchiai di maionese. Distribuite qualche cappero in superficie. Completate il piatto con dei pezzetti di carota sminuzzati e il cetriolino affettato. Lasciate riposare per circa mezz'ora in frigorifero o, se non fa molto caldo, a temperatura ambiente. A questo punto, potete servire l'antipasto di polpa di granseola.
Accorgimenti
Fate attenzione a non rovinare i gusci quando staccate la polpa dal crostaceo.
Idee e varianti
Se volete insaporire questa ricetta, potete lessare le granseole in acqua bollente salata e vino bianco, aggiungendo la scorza di mezzo limone, una carota e il ciuffo di qualche prezzemolo.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?