Chele di granchio fritte

Chele di granchio fritte
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Introduzione
Uno sfizio goloso che piacerà anche ai bambini! Le chele di granchio fritte possono essere sgranocchiate per aperitivo o presentate ad un buffet, possono essere accompagnate da insalata fresca o da golose salse come maionese o ketchup!
Preparazione
Come prima cosa scaldate il brodo vegetale e, in un’altra pentola, fate cuocere il semolino allungandolo aggiungendo, man mano, tutto il brodo. A questo punto lasciate cuocere il semolino con il coperchio per una ventina di minuti, in modo che tutto il brodo sia assorbito. Una volta cotto, ponetelo in una terrina e lasciatelo raffreddare.

Ora aggiungete al semolino il sale, il pepe, il burro fuso e 2 uova, mescolando il tutto.

Con un frullatore, tritate la polpa di granchio aggiungendo il prezzemolo, lo scalogno, un pizzico di sale e di pepe, dopodiché impastate il composto con il semolino.

Preparate ora 3 piatti per l’impanatura: 1 con l’uovo, 1 con il pangrattato e 1 con la farina.

Ora create delle palline con il composto di granchio e semolino e passatele prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato, dopodiché friggetele in abbondante olio per alcuni minuti, fino a quando risulteranno dorate.

Servite in tavola ben calde!
Accorgimenti
Per una buona frittura è necessario che le palline vengano completamente immerse nell’olio ben caldo.

Sarebbe l'ideale trovare delle chele da utilizzare come "bastoncino" per ogni pallina fritta; data la difficoltà oggettiva, consigliamo di utilizzare degli stuzzicadenti.
Idee e varianti
Potete utilizzare, per il ripieno, oltre alla polpa di granchio anche del surimi.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?