Involtini thailandesi con noodle

Ricetta Involtini thailandesi con noodle
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + 1-2 ore di raffreddamento in frigo
Introduzione
Sfizioso finger food particolarmente adatto a chi si avvicina per la prima volta alla cucina thailandese. Il suo sapore, pur rispettando a pieno il gusto thai, non è forte né invadente, rendendo quindi questo piatto apprezzabile da tutti i palati.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Mettete i noodle in una ciotola con dell’acqua molto calda e lasciateli riposare finché non saranno cotti. Scolateli e passateli molto velocemente sotto l’acqua corrente.
Fate bollire i gamberi. Una volta cotti, asciugateli leggermente tamponandoli, senza schiacciarli, e tagliateli a metà o in 3 parti.
Pulite le carote togliendo loro le estremità e la buccia, quindi grattugiatele. Tritate finemente gli scalogni. Pelate anche il cetriolo e tagliatelo a rondelle sottili.
Riempite una ciotola con dell’acqua bollente e immergetevi uno alla volta i fogli di carta di riso per circa 20 secondi, finché si saranno ammorbiditi. Stendeteli quindi su un canovaccio da cucina distanziati gli uni dagli altri.
Mettete al centro di ciascun foglio di carta di riso un quarto circa dei gamberi e dei noodle, un po’ di carota, scalogno e cetriolo. Terminate aggiungendo un po’ di coriandolo e foglie di menta tritate.
Arrotolate saldamente gli involtini come se fossero burritos richiudendone le estremità verso il centro. Avvolgeteli in carta trasparente da cucina assicurandovi che siano ben saldi e stretti e riponete in frigorifero per almeno 1 ora.
Prima di servire rimuovete la carta trasparente, eliminate le estremità e tagliate gli involtini a rondelle.
Accorgimenti
I gamberi devono essere di grosse dimensioni (potete comunque utilizzarne una quantità maggiore nel caso quelli che avete trovato non fossero sufficientemente grossi).
I tempi di cottura dei noodle possono variare a seconda del tipo che si acquista. In genere necessitano di restare in acqua bollente per un periodo che varia dai 10 ai 20 minuti; seguite comunque le istruzioni riportate sulla confezione. Ricordate che devono essere completamente ricoperti dall’acqua.
Idee e varianti
Potete lasciare i noodle interi o tagliarli in pezzetti da circa 5 cm.
Servite con salsa di accompagnamento thailandese a piacere, per esempio salsa agro-dolce, salsa di mango e ananas o salsa alla menta.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?