Cardinali sardi

Cardinali sardi
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 6 persone
Tempo: 40 minuti
Introduzione
La ricetta dei cardinali sardi si tramanda di madre in figlia ed è difficile da reperire. Quella che vi suggeriamo è una ricetta semplice e gustosa, per realizzare in casa dei buonissimi dolcetti e assaporare in pieno il cuore della Sardegna.
Preparazione
Riunite in una terrina 4 tuorli d’uovo con 300 grammi di zucchero e mescolate energicamente con una frusta da cucina, sino a ottenere una spuma soffice e biancastra.
Unite la scorza del limone, il lievito, la farina setacciata e versate a filo prima l’olio e poi 100 millilitri di latte, sempre continuando a mescolare.
Montate a neve i 4 albumi con un pizzico di sale e incorporateli agli altri ingredienti, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Imburrate i pirottini per muffin e versateci all’interno il composto, sino a riempirli per metà, dopodiché infornateli a 180°C per un quarto d’ora.

Nel frattempo riunite in un pentolino tre tuorli d’uovo con quattro cucchiai di zucchero e un cucchiaio di farina. Versate a filo il latte e accendete il fornello. Fate cuocere la crema sino a quando diventa omogenea, dopodiché spegnete il fornello e fatela raffreddare.

Quando i dolcetti sono pronti, tagliate la calotta e svuotateli leggermente, in modo da formare una cavità all’interno. Farciteli con la crema e richiudete la calotta.

Disponete i cardinali su un piatto da portata e serviteli in tavola.
Accorgimenti
Mescolate in continuazione quando mettete la crema sul fornello, altrimenti potrebbero formarsi i grumi e gli ingredienti potrebbero non riuscire a legarsi bene tra loro.
Idee e varianti
Potete bagnare la parte esterna della calotta con il liquore Alchermes, per un tocco aromatico e colorato in più!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa c'è nel frigo? Scopri come cucinarlo!