Zuccata candita (Cucuzzata ‘ncilippata)

Ricetta Zuccata candita
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 6 persone
Tempo: 100 minuti
Note: + 3 giorni di macerazione, 5 ore di asciugatura e 8 ore di raffreddamento
Introduzione
Prodotta in grande abbondanza in Sicilia, la zucca rappresenta uno di quegli alimenti il cui impiego non ha limiti. Dalle zuppe ai primi, dai contorni ai dolci, il suo sapore riesce a dare sempre un tocco speciale. Quando in un tegame la zucca incontra cannella e zucchero, nasce la zuccata candita, “cucuzzata ‘ncilippata” in dialetto.
Può essere gustata da sola o utilizzata per la decorazione di altri dolci: una cassata siciliana doc, per esempio, non potrebbe farne a meno!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Private la zucca di buccia e semi, poi tagliatela in pezzi grossi e immergetela in una soluzione di acqua e sale dove la lascerete macerare per 3 giorni, cambiando spesso l’acqua.
Trascorso questo tempo, risciacquate i pezzi accuratamente per eliminare il sale e fateli asciugare completamente su un panno pulito (per almeno 5 ore).
A questo punto ricavate dei pezzetti ancora più piccoli e metteteli in un tegame insieme allo zucchero che avrete già fatto sciogliere con un po’ d’acqua a fuoco lento. Aggiungete la cannella e lasciate cuocere a fiamma dolce, fino a completo assorbimento dello zucchero. Girate di tanto in tanto.
A cottura completata, versate la zuccata su un piano leggermente umido (per non farla attaccare) e lasciatela raffreddare per diverse ore.
Servite fredda e, se preferite, cospargete di zucchero i pezzetti.
Accorgimenti
Un metodo antico, ma sempre valido, per far asciugare completamente la zucca, è l’esposizione al sole per diverse ore. Inoltre è importante che lo zucchero raggiunga la densità di uno sciroppo e non del caramello, quindi non tenetelo troppo tempo sul fuoco. Ancora un consiglio: per facilitare l’assorbimento dello zucchero, potete sbollentare i pezzi di zucca prima di unirli allo sciroppo e alla cannella.
Idee e varianti
La tradizione pasticcera siciliana prevede un ampio impiego della zuccata. Potete utilizzarla nella preparazione della crema di ricotta per cannoli, nella cassata o semplicemente per decorare il gelo di melone. Ma prima di tutto, Gustissimo vi suggerisce di intingere i pezzettini di zuccata nel cioccolato fuso e di assaggiarli una volta rassodato: scoprirete un sapore tanto insolito quanto divino!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?