Taralli pugliesi

Taralli pugliesi
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 25 pezzi
Tempo: 55 minuti
Note: + 30 minuti per il riposo dell’impasto
Introduzione
I taralli pugliesi sono molto indicati da offrire ai propri ospiti come aperitivo, in attesa dell’inizio della cena. La Puglia offre sempre un ampio ventaglio di preparazioni culinarie: seguite la nostra ricetta e preparate dei gustosi taralli con le vostre mani!
Preparazione
Mettete il lievito in mezzo bicchiere d’acqua. Riunite all’interno di una ciotola la farina setacciata, i semi di finocchio e l’olio e iniziate a mescolare. Aggiungete il lievito, il sale e versate poco alla volta il vino, impastando energicamente con le mani.

Quando otterrete un impasto morbido e omogeneo, formate una palla e riponetela in un luogo fresco e asciutto a riposare per mezz’ora. Quando avrà riposato, tagliatela in tanti piccoli pezzi di uguale dimensione e stendeteli su una spianatoia infarinata, conferendogli la forma a ciambella. Il diametro di ogni ciambellina deve aggirarsi intorno ai 2 centimetri.

Riempite una pentola d’acqua e mettetela sul fuoco. Quando l’acqua giunge a ebollizione, mettete a cuocere i taralli e scolateli non appena vengono a galla (ci vorrà pochissimo tempo). Metteteli su una teglia rivestita con carta forno, distanziati gli uni dagli altri, salateli, versate un filo d’olio e infornateli in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti, sino a quando diventano dorati e croccanti. Sfornateli, fateli raffreddare a temperatura ambiente e serviteli in tavola.
Accorgimenti
Prestate attenzione durante la cottura in forno dei taralli ed estraeteli appena diventano dorati.
Idee e varianti
Qualora non amaste il gusto dei semi di finocchio, potete eliminarli dalla preparazione.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?