Pagnottine di Santa Chiara

Ricetta Pagnottine di Santa Chiara
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Note: +2 ore di lievitazione
Introduzione
Ogni anno nel napoletano il 12 agosto, viene preparata una sfiziosa specialità al forno, le pagnottine di Santa Chiara. Sono dei fagottini di farina e patate, ripieni di alici e pomodorini. È così che i napoletani festeggiano il giorno dedicato alla loro Santa Protettrice, anche se durante l’anno ogni occasione è buona per gustarle.
Preparazione
Iniziate dalle patate (visto che vi serviranno per l’impasto) lessandole in abbondante acqua.
Una volta pronte sbucciatele (meglio se calde, ma attenti a non scottarvi) e schiacciatele.
In un contenitore piuttosto capiente, mescolate la farina e il lievito che avrete disciolto in poca acqua tiepida. Aggiungete poi il sale, le patate, lo strutto fuso, il pepe nero e l’acqua (tanto quanto basta per ottenere un impasto morbido). Lavorate l’impasto fino a renderlo liscio e omogeneo.
Coprite con un canovaccio e lasciatelo lievitare per almeno 2 ore.

Nell’attesa preparate il ripieno. Pulite le alici, togliendo le lische, lavandole e asciugandole.
Fate riscaldare in un tegame un filo d’olio, versatevi quindi i pomodorini e lasciateli cuocere a fiamma dolce per circa 10 minuti. Aggiungete le alici, un pizzico di sale e abbondante origano. Cuocete ancora per 5-6 minuti e completate con una manciata di prezzemolo tritato.

Riprendete l’impasto, oramai lievitato, e ricavatene diversi panetti che stenderete su una spianatoia come fossero pizzette. Farcite quindi ciascuna pizzetta con il sughetto alle alici e richiudetela a mo’ di calzone, o rimboccando i bordi in modo da non far uscire il contenuto. Lasciate un po’ di sughetto da parte.
Ungete leggermente la placca del forno e disponete sopra le pagnottine di Santa Chiara, distanziandole l’una dall’altra. Infornate a 180°C per circa 25 minuti.
Servite cospargendo la superficie con altro sughetto di pomodori e alici.
Accorgimenti
Per l’impasto potete benissimo sostituire lo strutto con l’olio extravergine d’oliva.
Per ottenere delle pagnottine ancora più morbide, una volta sistemate sulla placca, copritele con un canovaccio pulito e lasciatele riposare ancora per qualche ora prima di infornarle. Raddoppieranno così il loro volume.
Idee e varianti
I napoletani sono piuttosto fedeli alla tradizione, per questo le pagnottine di Santa Chiara vengono preparate così come detta la ricetta. Tuttavia potete concedervi qualche variante a seconda delle vostre preferenze. Se per esempio non amate le alici, sostituitele con del tonno in scatola. Ma se al pesce preferite decisamente la carne, allora provate con dei pezzettini di salsiccia. A volte disubbidire alla tradizione fa bene al palato!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?