Abbacchio allo scottadito

Ricetta Abbacchio allo scottadito
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 15 minuti
5.0 2
Introduzione
Le giornate si allungano, inizia a far caldo: è ora di un bel picnic con barbecue. E cosa c'è di più gustoso e adatto all'occasione delle braciole di abbacchio allo scottadito? Piatto tipico della cucina romana, è un secondo di carne che va servito caldissimo e croccante... da scottarsi il dito!
Preparazione
Acquistate delle braciole di abbacchio di ottima qualità e battetele leggermente con il batticarne. Insaporitele con sale e pepe, poi spennellatele con un po' di olio extravergine d'oliva o con il burro ammorbidito. Mettetele sulla griglia rovente per 5-6 minuti, assicurandovi che siano ben arrostite da ogni lato. Servite subito ben calde e croccanti.
Accorgimenti
Se non amate il sapore forte dell'agnello, lasciate marinare la carne col limone e gli aromi che preferite in frigo per una notte intera: renderà più delicato il gusto.
Ricordatevi che la temperatura della griglia dev'essere caldissima, affinché la reazione di Maillard (una delle più importanti reazioni chimiche della cucina), faccia ben sviluppare gli aromi della carne.
Idee e varianti
Servite le vostre braciole di abbacchio con un bel contorno di verdure miste: carciofi, peperoni, zucchine grigliate saranno perfetti.
L'abbacchio allo scottadito si può cuocere anche in forno, in questo caso il tempo di cottura sarà più lungo: ungete bene la teglia di olio e adagiate la carne, fate cuocere per 30-40 minuti a 200°C, avendo cura di controllare la cottura di tanto in tanto. Accompagnate con patate al forno.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Filomena il 12/06/2016 alle 21:08
Preparero' sabato
Inviato da Maria il 14/03/2016 alle 23:06
Buono in entrambi i modi

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?