Agnello al cartoccio

Agnello al cartoccio
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 45 minuti
Introduzione
L'agnello al cartoccio è un secondo facile da preparare, ma di grande effetto. La cottura al cartoccio permette infatti non solo di presentare il piatto in modo molto accattivante, ma anche e soprattutto di non alterare le proprietà nutritive, il profumo e il sapore dell'alimento. E questo, per una carne saporita come quella di agnello, è di grande importanza! Non per niente per questa ricetta servono pochi e semplici condimenti (un mix di profumate erbe aromatiche, poco olio e succo di limone), in modo da non coprire il gusto della carne, già ampiamente valorizzato dalla tecnica di cottura.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Dal rotolo di carta stagnola ricavate 4 rettangoli delle dimensioni adatte per contenere un paio di costolette ciascuno.
Ungete quindi con un po' d'olio extravergine tutti i rettangoli di stagnola e disponete su ogni foglio 2 costolette di agnello, dopo averle salate e pepate a piacere.

Tritate finemente il timo e il rosmarino e mischiateli bene. Cospargete le costolette con questo mix di erbe e sopra disponetevi anche qualche foglia di alloro intera. Mettete quindi i cartocci su una teglia da forno: a questo punto bagnate le costolette con un po' di succo di limone e di vino e chiudete i cartocci, sigillandoli per non far uscire i liquidi.

L'agnello al cartoccio va cotto in forno preriscaldato a 180°C, per una mezz'ora circa. Servite i cartocci dopo averli adagiati ognuno su un piatto e averli leggermente socchiusi, in modo da far uscire il vapore.
Accorgimenti
Il cartoccio si può realizzare in diversi modi: oltre alla carta stagnola come indicato nella ricetta, è possibile utilizzare della carta da forno. Oppure sono disponibili in commercio anche degli ottimi cartocci in silicone (sono però un po' cari).
Se avete una certa abilità manuale, potete anche provare a preparare dei cartocci “commestibili” usando foglie di verdura o frutta (particolarmente indicate le foglie di cavolo, fico, banano e vite).
Idee e varianti
Per questa ricetta è possibile utilizzare altre parti di agnello, non necessariamente le costolette: ad esempio il cosciotto o la spalla.

L'agnello può essere aromatizzato con altre erbe a piacere (prezzemolo, salvia...).

Se preferite, potete anche non mettere il vino: in tal caso bagnate le costolette solo con succo di limone e un po' d'olio.

Nel cartoccio insieme all'agnello potete aggiungere delle patate tagliate a cubetti che facciano da contorno oppure altre verdure a piacere.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?