Agnello bollito

Agnello bollito
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 45 minuti
Introduzione
L’agnello bollito è una ricetta tipicamente invernale, da gustare con le verdure lessate insieme alla carne.
Preparazione
Mondate le patate, le carote e il sedano. Sbucciate la cipolla, gli scalogni e legate i porri con uno spago da cucina.
Mettete il tutto in una pentola capiente insieme al cosciotto di agnello. Unite lo spicchio d’aglio e coprite con acqua.
Portate a ebollizione, condendo con sale e pepe.
Abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 30 minuti, schiumando di tanto in tanto.
Al termine della cottura, disponete l’agnello bollito in un piatto da portata, tagliatelo a fette e servitelo con le verdure cotte nel brodo.
Accorgimenti
L’agnello si trova sia da latte (chiamato tradizionalmente abbacchio) che bianco o maturo, nutrito con erba, dalle carni meno tenere e dal sapore più aromatico.
Idee e varianti
Potete servire l’agnello bollito con ciotoline di salsa verde, maionese, vinaigrette e salsa di rafano.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?