Arrosto con carciofi

Arrosto con carciofi
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 100 minuti
Introduzione
L’arrosto con carciofi qui proposto è a base di carne di agnello e carciofi appunto! Il piatto è impreziosito da una golosa marinatura della carne: provate questa ricetta e i vostri ospiti rimarranno a bocca aperta!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Cominciate questa ricetta preparando la marinata: in un recipiente capiente versate 2 cucchiai d’olio, il succo di 1 limone, 1 cucchiaino di miele, il pepe in grani, un po’ di timo, 2 foglie d’alloro, un po’ di rosmarino, 1 spicchio d’aglio sbucciato e un pizzico di sale e mescolate per bene; adagiatevi la carne spennellandola di tanto in tanto e lasciatela riposare per circa 30 minuti.

Nel frattempo dedicatevi alla pulizia dei carciofi: staccate le teste dai gambi e pulite questi ultimi dividendoli a metà e togliendo il primo stato di pellicina; prendete le teste, eliminate le foglie esterne e le punte spinose, dopodiché tagliatele in 2 ed eliminate anche la barbetta interna; tagliate ciascuna metà in 2 parti e lasciate riposare i carciofi in una terrina con acqua e qualche goccia di succo di limone.

Accendete il forno e fatelo scaldare a 200°C.
Trascorsa la mezz'ora di riposo della carne, ponetela in una teglia unta d’olio e mettetela in forno a cuocere per 1 ora circa a 180°C.

Una volta che mancheranno 20 minuti al termine della cottura dell’agnello, sbucciate 1 spicchio d’aglio, schiacciatelo e fatelo rosolare in padella con un filo d’olio. Una volta colorito, mettete in cottura i carciofi e lasciateli cuocere per 15 minuti allungando con ½ mestolo di brodo e aggiustando di sale. Verso fine cottura spolverizzate con del prezzemolo tritato.

Portate in tavola il secondo con il contorno.
Accorgimenti
Utilizzate dei guanti da cucina per la pulizia dei carciofi: in questo modo eviterete di ritrovarvi le mani nere.
Idee e varianti
Il miele può anche essere utilizzato verso fine cottura per spennellare la carne e caramellarla: in questo caso, non utilizzatelo nella marinata.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?