Arrosto di maiale

Ricetta Arrosto di maiale
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 120 minuti
Introduzione
Tradizionale, genuino e ricco di gusto. L'arrosto di maiale è davvero un secondo che non può mancare nella vostra lista dei manicaretti casalinghi. Non è pesante (si usa in genere la parte più magra del maiale) e, se cotto alla perfezione, state sicuri che la sua carne vi si scioglierà in bocca. Provare per credere.
Preparazione
Preparate una pentola abbastanza grande con 4 cucchiai di olio e una nocetta di burro. Prendete la carne, steccatela con un rametto di rosmarino e legatela con un po' di spago da cucina. Infarinatela ben bene e mettetela nella pentola a rosolare, fino a che tutte le parti non avranno preso un bel colore dorato.
Ora abbassate la fiamma, aggiungete uno spicchio d'aglio, le scaglie di cipolla, le carote (a rondelle fini o tagliate a striscioline), e spolverate con un pizzico di rosmarino. Sempre con la fiamma al minimo, versate il vino bianco e lasciate evaporare. Una volta evaporato (ci vorranno circa 30 minuti), aggiungete l'aceto balsamico.

A cottura quasi ultimata, salate e pepate la carne a piacimento. Ricoprite la pentola e lasciate cuocere, sempre a fuoco bassissimo, per circa un'ora o poco più. Una volta cotta, togliete la carne dalla pentola, slegatela e tagliatela a fette non troppo sottili. Versate nei piatti, senza dimenticare di cospargere le fettine col delizioso sughetto rimasto sulla pentola.
Accorgimenti
Fate attenzione alla forma del pezzo di carne che comprate: deve essere un pezzo intero, lungo e stretto.
Se decidete di usare il forno, vi conviene comunque rosolare prima la carne. Meglio infornarla a temperatura bassa (massimo 170°C) per almeno un'ora e mezza. Bagnate di tanto in tanto la carne con un po' di brodo vegetale e olio aromatizzato al rosmarino.
Idee e varianti
Se il sughetto che vi è rimasto dopo la cottura è troppo poco, potete preparare separatamente una gustosa salsina di accompagnamento per il vostro arrosto. Basta diluire in una ciotola il fondo di cottura dell'arrosto con due cucchiai di olio e uno di aceto, aggiungete un cucchiaino di senape e un pizzico di pepe e amalgamate bene il tutto con un cucchiaio di legno. I vostri ospiti si leccheranno i baffi.
Ottima è la variante con i funghi: in una padellina separata fate scaldare un po' d'olio, aggiungeteci l'aglio tritato, una manciata di funghi surgelati e mezzo dado. Cuocete fino a far restringere l'acqua formata dai funghi e unite una manciata di prezzemolo. Girate bene, spegnete il fuoco e versate il contenuto della padella sopra la carne quasi cotta. Fate cuocere altri dieci minuti e il vostro bell'arrosto di maiale ai funghi è pronto!
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da dimitri il 25/10/2014 alle 20:11
grazie per il suggerimento e stato molto semplice da capire adesso sta a me a vedere se sono in grado di farlo
Inviato da Serenella il 05/11/2013 alle 11:10
ottimo!io l'ho provato con l'aggiunta di un gambetto di sedano

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa c'è nel frigo? Scopri come cucinarlo!