Cerca
Sei in: Homepage / Ricette / Secondi Piatti / Carne di Manzo / Carne alla genovese
Carne alla genovese
Stampa questo contenuto

Carne alla genovese

Difficoltà: difficoltà 3
Dosi: per 8 persone
Tempo: 130 minuti

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.

Sontuoso secondo piatto che, a dispetto del nome, è in realtà tipico della cucina campana. La carne di manzo ha bisogno di tempo per cuocere, ma il risultato è assicurato e la salsina che l'accompagna può essere utilizzata anche come sugo per condire la pasta.

Preparazione:
Lavate le carote e i gambi di sedano e sminuzzateli con una mezzaluna. Sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine sottili. Preparate quindi il brodo con l'acqua e il dado e tenetelo al caldo.

Intanto versate l'olio in un tegame e mettete il pezzo di carne di manzo legato, in modo che si colori appena. Quindi unite il trito di carota e sedano. Salate, pepate e fate cuocere a fiamma vivace per pochi minuti. Aggiungete le fettine di cipolla, coprendo la pentola. Fate andare ancora 5 minuti e sfumate con il vino. Abbassate il fuoco al minimo e lasciate cuocere per 2 ore circa. Per non far asciugare aggiungete di tanto in tanto un po' di brodo.

Il risultato finale deve essere una carne tenerissima, a mo' di stracotto, mentre le cipolle si devono disfare, fino a diventare una crema.
Servite la carne tagliata a fette con la salsina, che potrà essere in parte utilizzata anche per condire la pasta.

Accorgimenti:
La cottura delle cipolle e della carne deve essere lenta e a fuoco basso, per evitare che si brucino.

Idee e varianti:
Molti aggiungono anche i pomodori freschi, tagliati a dadini, o la salsa di pomodori, per rinforzare il sugo di cipolle che sarà usato non solo per accompagnare la carne, ma anche per condire la pasta.

Commenti:

Inviato da Gustissimo.it il 12/11/2013 alle 18:28

Ciao Enzo, la quantità di olio può sembrarti tanta (puoi metterne un po' meno, se vuoi), ma si tratta in fondo di 1 bicchiere di olio che, rapportato a 1 kg di carne, non è tantissimo. È il tipo di cottura lenta che richiede abbondante olio, per fare ammorbidire la carne!

Inviato da Enzo il 02/11/2013 alle 11:55

Vi rendete conto che avete scritto che bisogna usare per questa preparazione 1/4 di litro di olio?