Coietas di manzo (involtini)

Ricetta Coietas di manzo
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 35 minuti
Introduzione
Nel dialetto sardo la parola “coieta” significa “quaglia”. Sarà proprio per la somiglianza con questi piccoli uccelletti che nel ricettario sardo i deliziosi involtini di carne assumono lo stesso nome!
Le coietas si preparano con carne di manzo, lardo e aglio, tuttavia, non mancano varianti al prosciutto crudo e carne di vitello. Seguite la ricetta di Gustissimo e scegliete voi la versione che più vi aggrada.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Servendovi del batticarne, appiattite delicatamente le fettine di manzo. Tritate finemente l’aglio e il prezzemolo e uniteli al lardo sminuzzato. Amalgamate con cura e spalmate il composto su ciascuna fettina di manzo, quindi arrotolate e fissate con gli stuzzicadenti.
Mettete sul fuoco un tegame con un filo d’olio e qualche fettina di cipolla. Rosolate per bene gli involtini (o coietas) e, quando risulteranno dorati, aggiungete un mestolo di acqua o brodo. Salate, coprite e lasciate cuocere a fiamma bassa per altri 15 minuti circa. Servite caldi e, se volete, con una spolverata di prezzemolo fresco.
Accorgimenti
Quando assottigliate la carne, state attenti a non sgualcirla, per questo vi consigliamo di avvolgere ciascuna fettina con dei fogli di carta forno o pellicola.
Per facilitare il taglio del lardo, potete riscaldare la lama del coltello, occhio però a non bruciarvi!
Idee e varianti
Al manzo potete sostituire il vitello.
Se non siete amanti del lardo, niente paura, provate la variante al prosciutto. Basterà utilizzare 8 fette di prosciutto crudo, tagliuzzarle finemente e amalgamarle al trito di aglio e prezzemolo. Se preferite, potete arricchire il composto con una spolverata di pecorino sardo. Procedete quindi come sopra. Servite su un letto di cavolfiori (o verza) scottati e appena dorati in padella.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?