Cerca
Sei in: Homepage / Ricette / Contorni / Contorni con Funghi / Funghi trifolati
Funghi trifolati
Stampa questo contenuto

Funghi trifolati

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 35 minuti
I funghi trifolati sono uno dei contorni più classici con cui accompagnare le carni bianche.

Preparazione:
Pulite i funghi eliminando la parte terrosa del gambo e riduceteli a fettine.
Sbucciate l’aglio, eliminate l’anima e fatelo rosolare in un tegame con qualche cucchiaio d’olio. Aggiungete il prezzemolo lavato e tritato finemente. Quando l’aglio inizia a dorarsi, aggiungete i funghi. Mescolate per fare insaporire bene e sfumate col vino bianco. Portate avanti la cottura fino a che i funghi non siano ben cotti e il liquido non sia del tutto evaporato. A fine cottura condite con sale e pepe, eliminate l’aglio e servite.

Accorgimenti:
Potete preparare i funghi trifolati anche con ferlenghi, prataioli o porcini.
La ricetta originale di tradizione piemontese suggerisce l’utilizzo di un tegame in coccio.

Idee e varianti:
Potete servire i funghi trifolati come contorno di scaloppine di pollo, tacchino o vitella, ma anche per condire un piatto di polenta o di riso.

Commenti:

Inviato da Gustissimo.it il 09/01/2014 alle 16:57

Grazie Venanzio! È bello ricevere simili complimenti!
Continua a seguirci :)

Inviato da venanzio il 08/01/2014 alle 16:20

semplice e gustoso il suo modo di cucinare!