Patate al pesto

Patate al pesto
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Introduzione
Quando si prepara il pesto, impossibile non pensare a un bel piatto di pasta, ad esempio alle trofie, nel pieno rispetto della tradizione ligure. Eppure il pesto è un condimento che si presta a numerosi altri utilizzi. Può essere usato, ad esempio, per condire le patate lesse: si ottiene un piatto semplicissimo, ma decisamente sfizioso e particolare. Le patate al pesto sono perfette come contorno tiepido da abbinare a un secondo di pesce o di carne: si possono però gustare anche fredde, dopo averle fatte riposare un paio d'ore in frigorifero (in tal caso, vanno benissimo d'estate o come piatto freddo per un buffet).
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Sciacquate le patate sotto un getto d' acqua corrente. Riempite quindi una pentola di acqua fredda e immergetevi le patate: portate ad ebollizione e, dal momento in cui l'acqua inizia a bollire, calcolate una ventina di minuti circa di cottura.

Nel frattempo preparate il pesto: lavate e asciugate le foglie di basilico e frullatele (o, ancora meglio, pestatele nel mortaio) insieme ai pinoli e all'aglio. Una volta frullato bene il tutto, condite con un po' di olio extravergine d'oliva, di parmigiano e di pecorino grattugiati, in modo da insaporire e dare maggiore cremosità al condimento. Aggiustate quindi di sale e pepe: il pesto è pronto.

Quando, infilzando le patate con una forchetta, risulteranno morbide e tenere, scolatele e privatele della buccia. Tagliatele a dadini oppure a fettine piuttosto fini, trasferendole in una capiente insalatiera.

Condite quindi le patate con il pesto appena preparato, mescolate bene, lasciate intiepidire un pochino e servite!
Accorgimenti
Il tempo di cottura delle patate è variabile perché dipende dalla loro grandezza: cercate di scegliere patate più o meno di uguale dimensione, in modo che siano pronte nello stesso momento. In caso di patate molto grosse, potete sempre tagliarle a metà per velocizzare i tempi di lessatura.

Per un'ottima riuscita del piatto, è meglio preparare il pesto a casa: il pesto fresco è indubbiamente più buono e gustoso. Se non avete proprio il tempo di prepararlo, ripiegate su quello già pronto: può essere sufficiente un barattolo da circa 150 g.
Idee e varianti
Per un contorno più ricco e vario, aggiungete un altro tipo di verdure a vostro piacere (che però si sposi bene con le patate): carote, fagiolini, zucchine...

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?