Caponata alla palermitana

Caponata alla palermitana
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 6 persone
Tempo: 40 minuti
5.0 2
Introduzione
La cucina mediterranea abbonda di piatti sani e base di verdure. La caponata alla palermitana (pietanza tradizionale siciliana) è certamente uno di questi. Preparata con melanzane, capperi, salsa di pomodori e olive è un piatto ricco, sanissimo (alla melanzana non mancano vitamine e sali minerali) e con un particolare sapore agrodolce, grazie alla presenza di una salsina preparata con zucchero e aceto.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Scaldate in un tegame parecchio olio extravergine d'oliva e fatevi dorare le melanzane lavate e tagliate a cubetti per circa 15 minuti (o comunque finché la loro consistenza non si sarà fatta tenera). Ogni tanto controllate la cottura e se necessario diluite con un po' d'acqua. Poco prima della fine della cottura salate leggermente.

In un secondo tegame fate appassire la cipolla nell'olio extravergine d'oliva, a fuoco basso e per 3-4 minuti: unite quindi i capperi e il sedano lavato e tagliato a pezzetti, bagnate con mezzo bicchiere d'acqua, coprite e fate andare sempre a fuoco basso per 10 minuti circa.
Pochi minuti prima della fine della cottura unite anche la salsa di pomodoro e le olive e aggiustate di sale.

Passate quindi a preparare la salsa agrodolce: sciogliete lo zucchero nell'aceto, girando bene con un cucchiaio in modo da favorire e velocizzare lo scioglimento. La salsa agrodolce è pronta: tenetela a portata di mano.

Amalgamate alle melanzane il sughetto di olive e capperi, mettete il tutto sul fuoco, versatevi anche la salsa agrodolce e scaldate bene girando con un cucchiaio di legno.
La caponata alla palermitana è pronta!
Accorgimenti
Per rendere più morbide le melanzane potete immergerle per una decina di minuti in acqua e sale prima di cuocerle.
Idee e varianti
Potete servire la caponata alla palermitana sia calda che fredda: è ottima in entrambi i casi! Completate il tutto accompagnandola con dei crostini abbrustoliti.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 09/01/2017 alle 14:15
Ciao Ambra, ti ringraziamo per la segnalazione e ci spiace per l'inconveniente. Abbiamo provveduto a modificare la dose dell'aceto. A presto!
Inviato da Ambra il 03/01/2017 alle 18:12
250 ml di aceto????? Ma siamo pazzi?!?! Ho seguito per fila e per segno questa ricetta la sera di Capodanno.... L'ho dovuta buttare tutta era immangiabile. Al massimo 3 o 4 cucchiai, ma un quarto di litro è esagerato.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?