Zucchine alla poverella

Zucchine alla poverella
Senza Glutine
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Note: + 3 ore per l'esposizione al sole delle zucchine
Introduzione
Ipocaloriche e ricche di vitamina A e C, le zucchine sono fra le verdure più utilizzate nella cucina mediterranea, che le propone preparate nelle maniere più diverse. Se volete un contorno a base di zucchine facilissimo da preparare (ma anche molto saporito) allora faranno al caso vostro le zucchine alla poverella, piatto tipico della cucina contadina pugliese. Fritte nell'olio extravergine d'oliva e condite con la menta, le zucchine alla poverella nascono come contorno, ma si prestano perfettamente anche a condire pasta o pizza.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Dopo aver lavato e asciugato le zucchine, affettatele a rondelle ed esponetele al sole per 2-3 ore adagiate sopra un canovaccio, perché perdano un po' della loro acqua (devono raggrinzirsi leggermente). In questo modo la frittura sarà più rapida e sana, perché l’olio resterà più pulito.

Fate quindi friggere le zucchine in una padella con parecchio olio d'oliva per circa 10 minuti, scuotendo ogni tanto la padella per evitare che si attacchino. Aggiustate di sale e, quando le zucchine saranno ben dorate, spegnete il fuoco e adagiatele su alcuni fogli di carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.

Disponete quindi le zucchine in una terrina e insaporitele con un po' d'olio extravergine di oliva, qualche fogliolina di menta fresca, l'aglio tritato e l'aceto, mischiando energicamente e più volte il tutto.
Accorgimenti
Perché il condimento a base di olio, menta, aglio e aceto venga assorbito bene dalle zucchine sarebbe meglio lasciarle marinare qualche ora prima di consumarle: saranno decisamente più buone e saporite!
La ricetta pugliese tradizionale delle zucchine alla poverella prevede una variante utile nel caso in cui non vogliate consumarle subito, ma conservarle a lungo. In tal caso dopo, averle fritte, salatele e disponetele dentro un vasetto alternando uno strato di zucchine leggermente irrorate di aceto ad uno di aglio tritato e foglie di menta. Riempite in questo modo quasi tutto il vasetto, lasciando un po' di spazio per terminare coprendo con un copioso strato d'olio extravergine d'oliva.
Idee e varianti
Anche se sono in senso stretto un contorno da accompagnare a piatti di carne e pesce, le zucchine alla poverella possono anche costituire un originale antipasto, soprattutto se le servite con delle bruschette e del formaggio fresco.
Se non amate il sapore della menta, sostituitelo con del basilico fresco.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?