Panna cotta alla banana

Panna cotta alla banana
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 6 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + 4 ore per il raffreddamento in frigorifero
3.7 3
Introduzione
Dolce al cucchiaio gustoso e raffinato, la panna cotta si può realizzare in tanti gusti diversi: preparata con la frutta è particolarmente fresca e invitante. Con la banana è molto golosa, accattivante e piacerà moltissimo anche ai bambini (di solito la banana è uno dei loro frutti preferiti). Questo dolce è quindi perfetto sia come dessert per concludere una bella cena (magari accompagnato da una salsa al cioccolato e accuratamente decorato), sia come merenda pomeridiana.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per prima cosa immergete i fogli di gelatina in acqua fredda e teneteli in ammollo per circa un quarto d'ora.

Nel frattempo private le banane della buccia e di eventuali filamenti, dopodiché tagliatele a fette e frullatele.

Mettete la panna in una casseruola insieme allo zucchero e ponetela sul fuoco: tenendo la fiamma abbastanza bassa fate bollire il tutto mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno.

Una volta che il composto inizierà a bollire, unite anche i fogli di gelatina ben scolati e strizzati e spegnete il fuoco. Mescolate in continuazione, smettendo solo quando la gelatina si sarà completamente sciolta.

Unite quindi al preparato il frullato di banana, mescolate in modo da farlo amalgamare bene e versate il tutto nell'apposito stampo oppure in 6 stampini singoli. Livellate il composto e mettetelo in frigorifero, dove lo lascerete rassodare per 3-4 ore.

Trascorso questo tempo, immergete lo stampo in acqua bollente per 30 secondi, dopodiché capovolgetelo sul piatto da portata (in questo modo si staccherà più facilmente) e servite!
Accorgimenti
Per ottenere una panna cotta più leggera, dimezzate la dose della panna sostituendo la restante metà con il latte.

Sarebbe bene filtrare il composto di panna, zucchero e gelatina in modo da eliminare eventuali residui gelatinosi non perfettamente sciolti.

La colla di pesce dovrebbe essere priva di glutine data l'origine degli ingredienti che la compongono. Ciononostante occorre controllare sempre sulla confezione la presenza o meno dello stesso.
Idee e varianti
Se lo gradite, aromatizzate questa panna cotta con una stecca di vaniglia.

La panna cotta alla banana si presta molto bene ad essere servita con una bella crema al cioccolato fondente o alla frutta (alle fragole o all'arancia, ad esempio).

Potete anche guarnire questo dolce semplicemente con delle scaglie di cioccolato fondente e qualche fettina di banana.
Commenti
3 commenti inseriti
Inviato da Gloria il 29/03/2015 alle 18:19
Eheheh, certamente. Il fatto è che la separazione è avvenuta nella fase di raffreddamento in frigo!
Inviato da Gustissimo.it il 27/03/2015 alle 09:07
Ciao Gloria, tutti gli ingredienti vanno uniti insieme e non messi a strati, in modo che la panna cotta risulti omogenea e con tutti i sapori ben distribuiti. Prova a rifarla seguendo esattamente il procedimento e siamo sicui che rimarrai soddisfatta! :-)
Inviato da Gloria il 25/03/2015 alle 08:29
Ho seguito la ricetta, il risultato era una panna cotta a tre strati: gelatina, panna e banana in cima. Non la rifarò.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?