Brioche alla ricotta

Brioche alla ricotta
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 24 pezzi
Tempo: 60 minuti
Note: + 6 ore per la lievitazione dell'impasto
Introduzione
Il classico impasto delle brioche è senza dubbio molto goloso, ma è anche ricco di grassi perché a base di burro. Questa versione con la ricotta è invece molto più leggera e digeribile: la ricetta prevede infatti l'utilizzo di soli 50 g di burro (che se preferite si possono anche non mettere). Perfette per la prima colazione, le brioche alla ricotta sono quindi un'ottima alternativa, più sana e leggera, ai classici croissant. Provatele: sono soffici, deliziose e nemmeno difficili da preparare (anche se sono necessarie parecchie ore per la lievitazione dell'impasto).
Preparazione
Fate scaldare un pochino il latte in un pentolino: quando sarà diventato tiepido, toglietelo dal fuoco e scioglietevi bene il lievito di birra.

In una capiente terrina unite i due tipi di farina, la vanillina, lo zucchero, la ricotta e 2 uova. Mescolate bene il tutto fino ad ottenere un composto piuttosto omogeneo. A questo punto incorporate il lievito di birra sciolto e cominciate a lavorare con le mani il composto. Impastatelo con cura e piuttosto a lungo (circa una decina di minuti), in modo da ottenere un panetto dalla consistenza soffice, ma anche il più possibile compatta e soda. Unite all'impasto un pizzico di sale e lavorate il tutto ancora per pochi minuti.

Il panetto è quasi pronto: non vi resta che aggiungere il burro, meglio se lasciato precedentemente ammorbidire un po' fuori dal frigorifero. Dividete prima il burro in 4 parti uguali e amalgamate all'impasto solo una parte per volta, aggiungendo la successiva solo quando quella precedente si sarà ben incorporata.
Una volta unito il burro, mettete il panetto a lievitare in un luogo tiepido per circa 3 ore.

Trascorso il tempo della lievitazione, riprendete l'impasto e lavoratelo molto velocemente. Stendetelo sul piano di lavoro in una sfoglia rettangolare spessa più o meno mezzo centimetro. Create quindi le vostre brioches dando loro la forma che più gradite: quella classica del croissant, oppure quella più semplice del saccottino o ancora quella a treccina o a chiocciola.

Rivestite una teglia con della carta da forno e disponetevi le brioche, avendo cura di distanziarle un pochino l'una dall'altra. Lasciatele quindi lievitare nel forno spento ancora per 3 ore circa, o comunque fino a quando il loro volume non sarà raddoppiato.

Quando saranno ben lievitate, toglietele dal forno e accendetelo a 180°C per farlo riscaldare. Nel frattempo spennellate le brioche in superficie con un uovo sbattuto e decoratele con una leggera spolverata di granella di zucchero. Fatele quindi cuocere in forno, sempre a 180°C, per 15-20 minuti circa: saranno pronte quando la superficie apparirà ben colorita!
Accorgimenti
Fate sgocciolare la ricotta prima di utilizzarla, in modo che risulti il più compatta possibile. Inoltre, per un risultato ottimale, sarebbe meglio lasciarla a temperatura ambiente per un quarto d'ora circa, prima di unirla all'impasto.

Se mentre impastate il composto vi sembra un po' appiccicoso, continuate a lavorarlo finché non avrà raggiunto la giusta consistenza, senza aggiungere altra farina. Eccedere con le dosi di farina sarebbe infatti un grave errore, perché l'impasto delle brioche perderebbe la morbidezza che dovrebbe avere.
Idee e varianti
Per aromatizzare l'impasto è possibile utilizzare della scorza di limone o di arancia, al posto della vanillina.

Se volete delle brioches più leggere e del tutto prive di grassi, potete anche non aggiungere il burro.

Queste brioches alla ricotta sono ottime sia gustate da sole sia arricchite con una farcia di crema alle nocciole o di marmellata.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?