Agnolotti ricotta e spinaci

Agnolotti ricotta e spinaci
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + 1 ora per la preparazione e il riposo dell'impasto per gli agnolotti
Introduzione
Classico della tradizione culinaria italiana, gli agnolotti ricotta e spinaci sono un ottimo primo piatto dal ripieno leggero e genuino, che ben si accompagna ad un semplice condimento con burro e salvia. La delicatezza del ripieno si abbina perfettamente alla pasta fresca all'uovo dell'agnolotto: nel complesso quindi gli agnolotti ricotta e spinaci sono un piatto senza dubbio sostanzioso, ma sano ed equilibrato. Saziano senza appesantire e sono perfetti da inserire nel menù se a cena avete dei vegetariani.
Preparazione
Preparate il ripieno di ricotta e spinaci: per prima cosa fate cuocere gli spinaci, lavandoli e facendoli saltare in un tegame con il coperchio, aggiungendo un pizzico di sale e mescolando spesso: non c'è bisogno di aggiungere acqua perché la rilasceranno durante la cottura. Dopo la cottura meglio farli sgocciolare in un colino strizzandoli bene in modo che si asciughino il più possibile. Lasciateli intiepidire e passateli quindi al frullatore fino a ottenere una crema.

Incorporate alla crema di spinaci la ricotta e il Parmigiano. Mescolate bene, aggiustate di sale e aggiungete un po' di noce moscata a piacere.

Prendete la pasta fresca all'uovo (qui trovate le istruzioni per prepararla), dividetela in due panetti uguali e stendete ogni panetto in modo da ottenere due sfoglie sottili e di uguali dimensioni.

Su una delle due sfoglie allineate in fila delle noci di ripieno, avendo cura di metterle a una certa distanza l'una dall'altra (almeno 3 cm). Adagiate quindi la seconda sfoglia sopra la prima con il ripieno, facendole combaciare perfettamente e premendo leggermente con le dita per chiudere bene.

A questo punto, con l'aiuto di una rotella dentellata, ricavate dalle due sfoglie di pasta degli agnolotti a forma di quadrato, ognuno con un mucchietto di ripieno al centro.

Fate bollire in una pentola dell'acqua salata e cuocetevi gli agnolotti. Quando li vedrete emergere sulla superficie dell'acqua significa che sono pronti: prendeteli quindi con un forchettone forato e metteteli a condire in un tegame dove avrete precedentemente fatto sciogliere il burro aromatizzato con la salvia. Mescolate affinché tutti gli agnolotti si condiscano bene e servite caldi.
Accorgimenti
Per ottenere un ripieno più omogeneo potete incorporare alla ricotta e agli spinaci un uovo intero, che legherà maggiormente gli ingredienti. Se avete tempo, sarebbe bene anche far riposare una mezz'oretta il ripieno in frigorifero prima di farcire gli agnolotti.
Se non volete consumare subito tutti gli agnolotti che avete intenzione di preparare, congelate crudi quelli che consumerete un'altra volta.
Se dopo averli strizzati e scolati gli spinaci vi sembrano ancora un po' acquosi, fateli saltare qualche minuto in una padella con poco burro.
Idee e varianti
Sebbene il condimento in bianco con burro e salvia sia proprio perfetto per valorizzare il sapore degli agnolotti ricotta e spinaci, volendo si possono condire anche con un buon sugo di pomodoro e basilico e una spolverata di Parmigiano grattugiato a piacere.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?