Brodetto alla fanese

Brodetto alla fanese
Senza Lattosio
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 70 minuti
5.0 1
Introduzione
Il brodetto alla fanese è una deliziosa zuppa di pesce originaria di Fano: la sua caratteristica peculiare (quella che la distingue dalle versioni di altre città marchigiane) è la presenza del concentrato di pomodoro. E poi ovviamente c'è il pesce, o meglio i pesci, visto che si tratta di una zuppa ricchissima!
Accompagnato da crostini o bruschette, il brodetto alla fanese è oggi uno dei piatti più rappresentativi delle Marche, tanto che ogni anno viene organizzato addirittura il Festival Internazionale del brodetto.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Prendete i calamari, sciacquateli e separate le teste dai corpi eliminando le interiora, dopodiché togliete il beccuccio posto in mezzo ai tentacoli e privateli della pelle; risciacquateli e tagliateli a pezzetti. Effettuate lo stesso lavoro con le seppie che, se piccole, andranno lasciate intere, solo separando la testa dai corpi.
Prendete le sogliole, eliminate la pelle, le branchie la testa e le interiora, dopodiché sfilettatele e sciacquatele; eviscerate anche le triglie, la gallinella, il nasello, sciacquateli e manteneteli interi con le teste; tagliate a pezzi la coda di rospo e a tranci piuttosto grossi il palombo (questi 2 pesci possono essere acquistati già puliti in tutte le pescherie).
Sciacquate scampi, gamberi e canocchie

Dopo aver pulito il pesce, fate appassire nell'olio extravergine d'oliva la cipolla tagliata a fettine e l’aglio tritato (o intero se preferite); lasciate in cottura a fuoco molto basso per circa 12 minuti, dopodiché sfumate con l’aceto di vino bianco e aspettate qualche minuto; aggiungete il concentrato di pomodoro, mescolate e fate insaporire per 1 minuto.

Ora potete cominciare ad aggiungere i pesci. Mettete in casseruola per prima cosa le seppioline e i calamari e lasciatele rosolare per 10 minuti, dopodiché aggiungete 2 bicchieri di acqua calda. Dopo 2 minuti, mettete in cottura la gallinella, il palombo, la coda di rospo e il nasello e lasciate cuocere per circa 6-7 minuti con il coperchio.

Ora potete unire gli altri pesci e crostacei: gamberi, scampi, canocchie, sogliole e triglie. Lasciate cuocere al massimo per 10 minuti coprendo con il coperchio e regolando di sale e pepe.

Quando mancheranno pochi minuti al termine della cottura, tostate le fette di pane facendole dorare in una padella antiaderente per 3 minuti, dopodiché servite il brodetto caldo!
Accorgimenti
Per cuocere il brodetto alla fanese utilizzate una grande pentola bassa e larga che possa contenere tutti i pesci.

Per la cottura potete utilizzare anche del fumetto di pesce al posto dell’acqua calda.

Il tradizionale brodetto si prepara con lo spinarolo o cagnolo. Essendo un pesce non sempre reperibile, abbiamo indicato il palombo che lo può sostituire perfettamente.

Non utilizzate mestoli o cucchiai per girare la preparazione per evitare che i pesci si sfaldino: smuovete la pentola dai manici di tanto in tanto.
Idee e varianti
Il brodetto si può servire anche in versione piccante con l'aggiunta di 1 peperoncino fresco tagliato a rondelline. Inoltre, potete anche aggiungere del prezzemolo fresco tritato.
Commenti
1 commento inserito
Inviato da Tito il 13/07/2016 alle 11:45
Ottimo piatto unico

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?