Udon

Ricetta Udon
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti

Troverete qui le tradizionali ricette per cucinare i piatti tipici delle tavole giapponesi:

Introduzione
Gli udon sono tradizionali spaghetti preparati con farina e acqua che vengono cucinati a piacimento. Tra le ricette più comuni e diffuse che prevedono l’impiego degli udon, vanno ricordate senza dubbio quella dei misonikomi udon e quella dei kake udon.
Preparazione
Misonikomi udon:
Tagliate a fettine i funghi, la cipolla e le carote e soffriggeteli in una padella con poco olio di semi.
Aggiungete 4 cucchiai di sakè, la stessa dose di salsa di soia e lasciate evaporare.
Versate nella padella 1 litro di dashi e lasciate cuocere a fuoco moderato.
In una pentola d’acqua salata lessate 400 grammi di udon e, non appena sono cotti, scolateli e aggiungeteli agli altri ingredienti nella pentola.
Aggiungete a questo punto il miso, facendo attenzione a farlo sciogliere bene nel brodo. In alternativa, per facilitare questa operazione, potete scioglierlo precedentemente in poco sakè.
Versate la pasta in quattro ciotole e in ognuna spaccate un uovo, facendo attenzione a non romperlo.
Servite poi decorando ogni ciotola con qualche fagiolino che avrete precedentemente scottato in acqua bollente.

Kake udon:
In una pentola fate bollire un litro di dashi con un pizzico di sale, 4 cucchiai di salsa di soia e 4 di sakè.
In un’altra pentola alta fate bollire nell’acqua salata i restanti 400 grammi di udon e, non appena sono cotti, scolateli e versateli nella pentola con il brodo.
Mettete la pasta in quattro ciotole e aggiungete il cipollotto tritato finemente e il kamaboko a rondelle.
Servite spolverando con l’alga nori sbriciolata.
Accorgimenti
Per non rompere l’uovo nel brodo apritelo in un mestolo e utilizzate quello per posizionarlo nella ciotola di udon. Basterà disporre gli spaghetti in un mucchietto al centro della ciotola e modellare uno spazio concavo in cima dove sistemerete l’uovo.
Idee e varianti
Gli udon possono essere utilizzati non solo per queste, bensì per innumerevoli ricette. Vengono cucinati asciutti o in brodo, caldi o freddi e in abbinamento agli ingredienti più svariati.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?