Polpo lesso

Ricetta Polpo lesso
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + il tempo di raffreddamento dell'acqua di cottura.
Introduzione
Il polpo è uno dei molluschi più popolari della cucina mediterranea. È piuttosto facile da cucinare, però è molto importante valutarne la provenienza e la precedente conservazione. È, infatti, nel momento della pesca che si decidono il suo sapore e la sua consistenza.
Preparazione
Lavate con cura il polpo e sbattetelo con forza nel lavandino. Mettetelo a bollire in abbondante acqua, poco salata, insieme a una cipolla sbucciata intera. Coprite la pentola e lasciate lessare per 30/40 minuti circa. Spegnete il fuoco e lasciate riposare fino a quando l'acqua non si è raffreddata. A questo punto, togliete il polpo, tagliatelo a pezzetti, mettetelo in una terrina e conditelo con olio.
Aggiustate di sale se necessario.
Accorgimenti
Prima di spegnere il fuoco, controllate con una forchetta se riuscite a punzecchiare il polpo con facilità, altrimenti lasciate cuocere ancora un po'.
La consistenza e la tenerezza del polpo, come anticipavamo, dipendono dal fatto che, una volta pescato, venga sbattuto con forza per eliminare l'acqua in eccesso. Generalmente, questo procedimento viene portato a termine, ma voi non lo potete sapere. Un'alternativa "casalinga" consiste nel congelare il polpo un paio di giorni prima di cucinarlo. Ovviamente dovrete essere sicuri del fatto che non sia già stato congelato, o comprarlo direttamente surgelato. Sbattetelo nel lavandino prima di scongelarlo, in questo modo favorirete la fuoriuscita di liquidi in eccesso e renderete più tenero il polpo.
Consigliamo di lasciare raffreddare l'acqua di cottura prima di tagliare e servire il polpo per una ragione ben precisa: lo sbalzo improvviso di temperatura causa lo spellamento del polpo. Se preferite quindi servirlo senza pelle, non preoccupatevi di questo accorgimento.
Idee e varianti
L'accompagnamento ideale per il polpo lessato sono le patate o i broccoli lessati, che vanno bolliti a parte e poi uniti nella terrina.
Potete aggiungere al condimento un po' di peperoncino in polvere.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da oliviero il 19/04/2013 alle 16:34
Grazie Alexandra
ho seguito il tuo consiglio ed il polipo è riuscito tenero. In effetti è un modo migliore per fargli perdere l'acqua, che altri direbbero di fare sbattendolo nel lavandino. Per favorire il processo ho salato con sale fine il polpo durante la cottura.
Inviato da ALEXANDRA il 09/02/2011 alle 18:17
PER FAR Sì CHE IL POLPO SIA TENERO NON E NECESSARIO SBATTERLO MA FARLO CUOCERE IN UNA PENTOLA ANTI ADERENTE SENZA ACQUA A FUOCO BASSO CON IL COPERCHIO X 40 MIN. POI NATURALMENTE DIPENDE DAL PESO DEL POLPO, PER ACCERTARSI MEGLIO DELLA COTTURA BASTA INFILZARGLI UN FORCHETTONE !

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?