Pappardelle all'agnello

Pappardelle all’agnello
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Introduzione
Le pappardelle all’agnello sono un consistente primo piatto della tradizione pasquale, particolarmente diffuso nell’Italia centrosettentrionale.
Preparazione
Disossate l’agnello e tritate grossolanamente la polpa.
Frantumate le ossa e mettetele in forno a tostare, poi mettetele in una pentola, copritele d’acqua e fatele bollire per circa 30 minuti senza coprire: in tal modo otterrete un brodo d’agnello ben concentrato, da filtrare per evitare che ci siano residui di ossa.
Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in un tegame capiente con l'aglio (privato dell’anima) e un cucchiaio d’olio. Aggiungete la polpa di agnello e fatela insaporire mescolando bene. Sfumate col vino e condite con sale, pepe, timo e bacche di ginepro.
Dopo circa 5 minuti, bagnate col brodo di agnello che avete preparato e fate cuocere a fuoco dolce. Lessate le pappardelle, scolatele al dente e fatele insaporire per qualche minuto nel tegame col condimento. Servite subito.
Accorgimenti
Le dosi di questa ricetta sono per 4 persone: se avete più ospiti, potete utilizzare l’intero cosciotto, altrimenti conservatene la metà per un’altra preparazione.
Idee e varianti
Potete preparare le pappardelle all’agnello aggiungendo al condimento qualche prugna secca tritata per un piatto dal retrogusto agrodolce.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?