Cerca
Sei in: Homepage / Ricette / Primi Piatti / Pasta con Funghi / Penne alla boscaiola
Ricetta Penne alla boscaiola
Stampa questo contenuto

Penne alla boscaiola

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.

Un primo piatto saporito e nutriente, ideale per far risaltare il sapore delicato dei funghi freschi autunnali. Rustica e semplice, questa ricetta è perfetta per una cena tra amici.

Preparazione:
Lavate i funghi e tagliateli a fettine sottili, tagliate poi il prosciutto cotto e la pancetta a dadini. Nel frattempo mettete sul fuoco un tegame con l’olio, il burro e la cipolla tagliata a grossi tocchi e, non appena inizia a sfrigolare, aggiungete il prosciutto e la pancetta. Dopo qualche minuto, quando il soffritto avrà iniziato a dorarsi, aggiungete i funghi, il sale e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 15 minuti.

A questo punto fate bollire la pasta, buttandola in una pentola alta piena d’acqua che avrete precedentemente portato ad ebollizione e salato. Scolatela controllando che sia al dente e buttatela nel tegame con i funghi, mescolate e aggiungete la panna ed il parmigiano per rendere il sugo più cremoso. Servite poi in un piatto da portata spolverando le penne con altro parmigiano e il prezzemolo tritato o in alternativa il pepe nero.

Accorgimenti:
I funghi non vanno lavati sotto l’acqua corrente ma, per mantenere vivo tutto il loro profumo, è sufficiente spazzolarli e pulirli con un panno umido.
Per quanto riguarda invece pancetta e prosciutto cotto, l’ideale sarebbe chiedere al salumiere di affettarli spessi, in fette da mezzo centimetro, così da poterne fare dei dadini e rendere il piatto più rustico.

Idee e varianti:
Un’idea sfiziosa può essere quella di aggiungere dello zafferano alla pasta. Basterà aggiungere al soffritto una o due bustine di zafferano precedentemente sciolte in un paio di cucchiai d’acqua, a seconda che si voglia dare un sapore più delicato oppure deciso al piatto.
Inserisci commento

Commenti:

Nessun commento.