Branzino con patate

Branzino con le patate
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 50 minuti
Introduzione
Un piatto di pesce che mette d’accordo grandi e piccini! Il branzino con le patate è un secondo leggero e salutare, si può preparare tutto l’anno e si presta a varianti creative! Seguite la ricetta che vi proponiamo e vorrete certamente fare il bis!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Accendete il forno a 200°C e lasciate riscaldare. Pulite i branzini con cura: fate un'incisione in verticale sulla pancia, estraete le interiora e risciacquate bene più volte, asciugate e mettete da parte. Lavate, asciugate, sbucciate e tagliate a fettine le patate.

Prendete una pirofila da forno, mettete un paio di giri di olio extravergine di oliva sul fondo insieme ad uno spicchio d’aglio schiacciato e sistemate le patate a letto. Prendete i branzini, apritegli la pancia e sistemate all’interno uno spicchio d’aglio, prezzemolo, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Adagiate i branzini sulle patate, mettete un paio di rametti di rosmarino in superficie, versate il bicchiere di vino, salate, pepate, fate ancora un paio di giri di olio extravergine di oliva e infornate per circa 30 minuti fino a quando sia le patate che i branzini saranno morbidi. Servire caldo con il sughetto di accompagnamento.
Accorgimenti
Quando comprate il pesce potete chiedere al pescivendolo di pulirlo per voi. In questo modo sarà più semplice preparare questa ricetta e sporcherete soltanto una pirofila!
Idee e varianti
In particolare in estate potete aggiungere a metà cottura una decina di pomodorini pachino per dare dolcezza al piatto e avere un sughetto ancora più invitante. Inoltre potete variare le cotture di patate e branzino e avere un risultato eccellente. Per i branzini potete procedere come descritto per pulizia e “farcitura” ma potete cuocerli al cartoccio chiudendoli dentro un foglio di alluminio e versando all’interno del cartoccio ½ bicchiere di vino bianco e un cucchiaio d’olio e farli cuocere sempre a 200°C per 30 minuti. Le patate di accompagnamento potete invece farle in padella. Sbollentatele per qualche minuto in acqua bollente salata, scolatele e lasciatele raffreddare. Tagliatele a fettine sottili e fatele rosolare per bene in padella con olio, aglio e un’abbondante spolverata di paprika forte.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?