Filetto di cernia in oliocottura

Filetto di cernia in oliocottura
Senza Glutine
Senza Lattosio
Difficoltà:
difficoltà 4
Dosi: per 4 persone
Tempo: 35 minuti
Introduzione
La cernia è un pesce ottimo, dalle carni polpose e saporite: non c'è niente di meglio dell'oliocottura per valorizzarne al massimo le caratteristiche. L'oliocottura è infatti particolarmente indicata per cuocere il pesce, perché esalta il sapore e la consistenza delle sue carni in modo molto naturale, senza alterazioni.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Sbucciate l'aglio, schiacciatelo e mettetelo in una casseruola insieme alle foglie di alloro e al timo. Versate una quantità di olio sufficiente, ad occhio, a ricoprire completamente i filetti di cernia. Mettete quindi l'olio a scaldare.

Nel frattempo insaporite con un po' di sale e pepe i filetti di cernia sciacquati.

Quando l'olio avrà raggiunto una temperatura compresa fra i 60 e i 70°C, immergetevi i filetti di cernia e fateli cuocere per una ventina di minuti circa: per tutta la durata della cottura, la temperatura dell'olio deve mantenersi costante.

Una volta pronti, prelevate i filetti dall'olio di cottura e disponeteli sopra dei fogli di carta assorbente per far assorbire l'olio in eccesso. Serviteli con il contorno che preferite.
Accorgimenti
I tempi di cottura indicati in ricetta si riferiscono a filetti di cernia del peso di circa 120 g l'uno: se i vostri filetti sono più grandi, prolungate un po' la cottura.

Per verificare con precisione la temperatura raggiunta dall'olio e per mantenerla costante durante la cottura è bene munirsi di un termometro da cucina.
Idee e varianti
L'olio di cottura dei filetti può essere ovviamente profumato con aromi diversi da quelli indicati, a seconda delle preferenze.

Al posto dei filetti di cernia è possibile utilizzare filetti di merluzzo, spigola o di un altro pesce a piacere (in particolare salmone, baccalà, stoccafisso e tonno fresco sono fra i pesci più indicati per questo metodo di cottura).

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?