Triglie alla Vernaccia di Oristano

Ricetta Triglie alla Vernaccia di Oristano
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Le triglie alla Vernaccia sono un secondo di pesce particolarmente apprezzato in Sardegna. Il sapore, già di per sé prelibato e pregiato delle triglie di scoglio, viene esaltato dal delizioso Vernaccia, vino DOC dal colore dorato, prodotto ad Oristano. Dal ricettario cagliaritano invece deriva l’abitudine di condire questi pesci con pangrattato e scorza di limone.
Preparazione
Squamate, lavate e asciugate con cura le triglie.
Mettete una padella larga sul fuoco e fate rosolare, in circa 5 cucchiai d’olio, l’aglio e il prezzemolo dopo averli tritati finemente.
Lavate e grattugiate la scorza del limone, avendo cura di non intaccare la parte bianca.
Salate e pepate lievemente le triglie, adagiatele in padella per farle rosolare a fiamma viva da entrambi i lati (basterà girarle una sola volta per parte). Trascorsi 2 minuti, sfumate con ½ bicchiere di Vernaccia. Abbassate la fiamma e cospargete abbondantemente le triglie di pangrattato e scorza di ½ limone. Dopo qualche minuto, irrorate con il vino restante e lasciate cuocere a fiamma dolce per circa 15-20 minuti. Servite guarnendo con delle fettine di limone e qualche fogliolina di prezzemolo fresco.
Accorgimenti
È importante asciugare bene le triglie dopo averle lavate, altrimenti, passandole in padella, scoppietteranno eccessivamente facendo schizzare l’olio caldissimo. A tal proposito potete tamponarle con della carta assorbente da cucina o con un panno pulito. Se non amate particolarmente l’aglio, ma non volete rinunciare al suo aroma, fate rosolare lo spicchio intero e prima di aggiungere le triglie, eliminatelo.
Idee e varianti
Per arricchire questa ricetta, potete aggiungere in padella una generosa manciata di pomodori tagliati a tocchetti, magari dopo averli scottati e pelati. Fateli appassire nell’olio caldo insieme al prezzemolo e all’aglio. Sfumate con un po’ di Vernaccia e dopo qualche minuto proseguite con le triglie, come indicato sopra. Al pangrattato potete sostituire la farina.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?