Trota al cartoccio

 Ricetta Trota al cartoccio
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
4.0 1
Introduzione
Ecco un altro classico della cucina italiana, ideale in prossimità della bella stagione, ma sempre amato anche quando fuori piove! La trota al cartoccio è davvero semplice da preparare: scegliendo le erbette giuste, otterrete un secondo gustoso, profumato e soprattutto nutriente e salutare!
Preparazione
Pulite le trote passandole sotto il getto d’acqua fredda. Asciugatele delicatamente tamponandole con uno strofinaccio pulito o della carta da cucina. Incidetele per lungo sul ventre per svuotarle. Preparate nel frattempo 4 rettangoli di carta stagnola leggermente unti d’olio e grandi quanto basta per avvolgere ogni trota.
Lavate e mondate le verdure. Fate un trito di carota, sedano, prezzemolo, aglio e cipolla amalgamandolo a 2 o 3 cucchiai di pangrattato e alla buccia di 1 limone grattugiata. Aggiungete un pizzico di sale, un po’ di pepe e il succo di 1 limone. Mescolate bene il tutto e farcite così l’interno delle trote.
Affettate il limone e distribuite qualche fettina sia all’interno sia all’esterno delle trote.
Avvolgete i pesci nella carta stagnola e metteteli in forno già caldo a 200°C per circa 15-20 minuti.
Non appena pronte, sfornate, liberate le trote dal cartoccio e impiattate magari sostituendo le fette di limone cotte con altre fresche. Buon cartoccio a tutti!
Accorgimenti
Nonostante la ricetta sia semplice da realizzare, fate sempre molta attenzione ai tempi di cottura che possono variare leggermente a seconda delle dimensioni dei pesci.
Non tutti amano il sapore dell’aglio, quindi valutate voi se inserirlo, lasciarlo intero per poi eliminarlo o escluderlo del tutto.
Importante invece la presenza del succo di limone che grazie alla vitamina C permette di assorbire meglio il ferro presente nel pesce.
Idee e varianti
Per dare delle sfumature diverse al sapore della vostra trota al cartoccio, potete sbizzarrirvi nella scelta e combinazione delle erbette aromatiche e delle spezie. Al prezzemolo per esempio potete sostituire il basilico o della menta fresca. Per un sapore ancora più delicato potete aggiungere qualche foglia di alloro insieme alle fette di limone. Ma se siete alla ricerca di sapori meno convenzionali, provate ad aggiungere chiodi di garofano e cannella, oltre a un buon sapore, sentirete un profumo inebriante!
Commenti
3 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 03/07/2013 alle 13:53
Ciao Pia, ciao mia!
Siamo molto felici che il piatto vi sia piaciuto!
Grazie per i consigli e continuate a seguirci :)
Inviato da mia il 21/06/2013 alle 23:38
Anche io ho seguito la tua preparazione con ottimi risultati ed oltre al basilico ho aggiunto dei fiocchi di sale di Cipro a limone, i miei preferiti!!!
Inviato da pia il 02/03/2013 alle 18:06
ho acquistato il basilico per la preparazione del pesto e così ho inserito nelle trote del basilico fresco e le varie spezie per i pesci e ho seguito la tua preparazione.ottimo il risultato

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?