Arancini al ragù

Arancini al ragù
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 30 pezzi
Tempo: 60 minuti
Note: + il tempo necessario per il raffreddamento del riso
5.0 4
Introduzione
L'arancino al ragù è la versione più classica e comune della famosa specialità siciliana: chi in vita sua non ha mai assaggiato una di queste buonissime palline (o coni, dipende dalla forma che viene data) di riso ripiene di ragù con piselli e di formaggio a dadini? Preparare gli arancini al ragù non è troppo complicato, ci vogliono solo tempo e pazienza.
Preparazione
Cuocete il riso in una grande pentola con almeno 2 litri di brodo vegetale. Poco prima che sia pronto (dopo circa 15-17 minuti), unite la bustina di zafferano e mescolate bene.

Una volta spento il fuoco (il brodo dovrà essere totalmente assorbito), incorporate al riso il Parmigiano Reggiano grattugiato e il burro. Stendete il riso su un vassoio o sulla leccarda da forno livellandolo con una spatola e lasciatelo raffreddare.

Nel frattempo scaldate in una pentola il ragù, unitevi i piselli scolati e lasciateli ammorbidire per 5 minuti. Tagliate la scamorza a dadini e tenetela da parte.

Una volta che il riso sarà freddo, potete procedere con la preparazione e la cottura degli arancini: prendete una manciata di riso e plasmatela fino a donarle una forma sferica; ricavate quindi un piccolo buco nel mezzo della sfera di riso, inseritevi 1 cucchiaio di ragù con piselli e qualche dadino di scamorza e richiudetela.

Fate rotolare gli arancini nelle uova che avrete precedentemente sbattuto e poi nel pangrattato posto all'interno di un piatto.

Scaldate l’olio e friggete gli arancini facendoli dorare su tutti i lati; scolateli con una schiumarola e adagiateli man mano in un piatto foderato di carta assorbente in modo che perdano l’olio in eccesso.
Serviteli caldi, tiepidi o freddi a seconda delle vostre preferenze.
Accorgimenti
Se volete realizzare degli arancini ancora più rustici, preparate in casa il ragù!

Le dosi riportate sono indicative: il numero di arancini dipenderà dalle dimensioni delle palline che andrete a ottenere!

Se la stagione lo permette, potete utilizzare piselli freschi per questa ricetta!
Idee e varianti
Al posto della scamorza potete utilizzare la mozzarella o un altro tipo di formaggio tagliato a cubetti.

Un modo alternativo di procedere nella preparazione degli arancini consiste nell'insaporire il riso appena cotto con un po' di ragù (poche cucchiaiate).
Commenti
4 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 14/06/2016 alle 12:30
Buongiorno Roberta! Il riso va fatto cuocere per circa 3 quarti d'ora - se ce l'hai, utilizza una pentola anti aderente - finché non si asciuga tutta l'acqua :-)
Inviato da Roberta il 12/06/2016 alle 09:59
Buongiorno, io volevo sapere se il brodo deve bollire prima di buttarci il riso oppure da cuocere come un risotto.
Inviato da sophia il 30/04/2016 alle 18:00
Nn ne ho mai assaggiati così buoni
Inviato da sophia il 30/04/2016 alle 17:59
wow buonissimi

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?