Cerca
Sei in: Homepage / Ricette / Piatti Rustici / Arancini siciliani
Ricetta Arancini siciliani
Stampa questo contenuto

Arancini siciliani

Difficoltà: difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
L'arancino di riso è un prodotto tipico di Messina e Palermo, diffusosi in tutta la Sicilia. Proviene dalla tradizione della cucina popolare, dove gli avanzi erano sapientemente riciclati con fantasia e gusto.

Preparazione:
In una casseruola fate cuocere il riso con 1 litro di acqua, sale, una noce di burro e la bustina di zafferano. Lasciate cuocere finché non sarà asciugata tutta l'acqua di cottura. Versate il riso in un piatto livellandolo e lasciate raffreddare.
In un tegame mettete l'olio e fate rosolare con la carne trita e i piselli; aggiungete la passata di pomodoro e un mestolo di acqua, lasciando cuocere per far sì che il ragù sia denso.
Tagliate la mozzarella a cubetti. Quando il riso sarà ormai freddo, prendete un mucchietto alla volta e formate uno strato sottile schiacciandolo sul palmo della mano e formando un incavo, al cui interno metterete un cucchiaio di ragù e piselli e qualche di mozzarella, poi chiudete con un altro strato sottile di riso.
Potete modellare gli arancini con la forma che più preferite. Proseguite così fino all’esaurimento degli ingredienti, dopodiché passate tutti gli arancini così ottenuti nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Friggeteli in abbondante olio bollente e servite caldi.

Accorgimenti:
Per friggere gli arancini di riso, si consiglia di utilizzare una friggitrice o un pentolino piuttosto piccolo e alto, in modo che abbiano una frittura uniforme.

Idee e varianti:
Al posto della mozzarella si possono utilizzare 150 grammi di caciocavallo o di scamorza. È inoltre possibile insaporire il ragù con un soffritto di cipolla e un bicchiere di vino rosso.

Commenti:

Inviato da rita maria il 14/12/2010 alle 17:13

si possono cuocere anche in forno?????