Raclette

Raclette
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Introduzione
La raclette è un piatto tipico svizzero, precisamente del canton Vallese. Prende il nome dal formaggio svizzero (il raclette, appunto), con cui viene preparata. Realizzarla è molto semplice: basta far sciogliere il formaggio e accompagnarlo, come da tradizione, con patate cotte al cartoccio, pane tostato, affettati misti e verdurine sott'aceto.
Si tratta di un antipasto molto sfizioso, che però può anche costituire una vera e propria cena (informale e molto originale!), se preparato in dosi abbondanti. La presenza di patate e affettati lo rende infatti un piatto piuttosto sostanzioso.
Il raclette era il formaggio tradizionalmente consumato dai pastori svizzeri durante la transumanza: è proprio a loro che dobbiamo questa gustosa ricetta, perché erano abituati a far sciogliere sul fuoco questo formaggio, per poi consumarlo con delle fette di pane (dopo aver raschiato con una palettina la parte sciolta: “raclette” viene dal verbo francese “racler”, che significa appunto “raschiare”).
Preparazione
Preparate le patate al cartoccio: lavatele e mettetele a cuocere avvolte nella carta stagnola (ogni patata dev'essere avvolta singolarmente in un foglio di stagnola) in forno preriscaldato a 200°C, per circa 45-50 minuti.

Nel frattempo preparate l'occorrente per accompagnare il formaggio: disponete gli affettati su dei vassoi e mettete le verdurine sott'aceto in ciotoline o piattini. Portate il tutto in tavola, insieme anche alle fette di pane e ai funghi champignon (i funghi vanno affettati).
Una volta cotte le patate, disponetele su un piatto da portata dopo averle tagliate a metà e averle insaporite con un poco di olio extravergine d’oliva e di sale. Portatele quindi in tavola.

A questo punto non vi resta che prendere le fette di formaggio e la macchina da raclette: il formaggio va preparato direttamente a tavola.
Tostate leggermente le fette di pane, fate grigliare le fette di funghi e cominciate quindi a fondere il formaggio raclette, adagiandone un paio di fette in ognuna delle piccole palette.

Una volta che il formaggio si sarà completamente sciolto, consumatelo subito ben caldo, versandolo sulle patate al cartoccio o accompagnandolo ai salumi, al pane, ai funghi e alle verdure sott'aceto. Buon appetito!
Accorgimenti
Scegliete patate preferibilmente non troppo grosse e più o meno della stessa dimensione, per evitare che abbiano tempi di cottura diversi.

Se non disponete della macchina da raclette, ripiegate su una semplice piastra: l'importante è servire e consumare subito il formaggio, appena sciolto, perché si raffredda e si solidifica con una certa velocità.
Idee e varianti
Le patate, se preferite, possono essere lessate, anziché cotte al cartoccio.

Cambiate i salumi e le verdure a seconda dei vostri gusti: non c'è infatti una ricetta predefinita, potete accompagnare il formaggio (l'unico ingrediente “fisso”) ai salumi e alle verdure che più preferite. Anche la carne può essere abbinata alla raclette. Ad esempio, un'idea molto carina è preparare degli spiedini di verdura e/o di carne, in modo da poterli intingere nel formaggio fuso.

La raclette va servita preferibilmente con del vino bianco, come vuole la tradizione svizzera.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?