Cappone ripieno di castagne

Cappone ripieno di castagne
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 1 pezzo
Tempo: 160 minuti
Introduzione
Il Natale è alle porte ed è ora di decidere quali piatti preparare per la vigilia e per i pranzi successivi! Eccovi un classico intramontabile: il cappone ripieno! In questo caso suggeriamo un ripieno di castagne, frutta secca e verdure! Una vera prelibatezza.
Preparazione
Cominciamo la ricetta consigliandovi di ordinare con anticipo il cappone e di chiedere al vostro rivenditore di disossarvelo per poterlo cucinare ripieno.

Mettete un pentolino sul fuoco con dell’acqua, portatela a bollore e fatevi lessare la patata per 15 minuti. Una volta pronta, scolatela e sbucciatela, dopodiché schiacciatela con lo schiacciapatate e mettetela in una terrina a raffreddare. Nel frattempo fate tostare leggermente le mandorle in una padella antiaderente e tenetele da parte.

Bagnate la mollica di pane in una ciotola con il latte, strizzatela e mettetela nel mixer con la salsiccia sgranata, il Parmigiano Reggiano grattugiato, le castagne, le prugne secche, le mandorle tostate, l’uovo e la patata ormai raffreddata: amalgamate il tutto aggiustando di sale e pepe e mettete il composto in una terrina.

Ora prendete il cappone, adagiatelo sul piano di lavoro e ponetevi sopra il ripieno, lavorandolo con le mani; a questo punto procedete arrotolando il cappone su se stesso e ricopritelo con qualche fettina di lardo, dopodiché legatelo con lo spago da cucina.
Disponete il cappone ripieno in una teglia, bagnatelo con dell’olio e infornatelo a 180°C per 30 minuti per una prima cottura.

Nel frattempo preparate un trito grossolano con la carota pelata, il sedano lavato, l’aglio e la cipolla sbucciati, il rosmarino e la salvia. Trascorso il tempo della prima cottura, estraete la teglia dal forno e ricoprite il cappone con le verdure e gli odori sminuzzati assieme al vino, quindi infornate nuovamente cuocendo per 1 ora e mezza.

Trascorso questo tempo, il cappone sarà cotto al punto giusto, quindi spostatelo sul piatto da portata bagnandolo con il fondo di cottura e servitelo in tavola. 
Accorgimenti
Se la pelle del cappone dovesse seccarsi troppo durante la cottura, copritelo con un foglio di carta d’alluminio e, di tanto in tanto, bagnatelo con del brodo vegetale.

Quando frullate il ripieno fate un passaggio veloce nel mixer in modo da lasciarlo piuttosto granuloso, corposo e rustico.

Se non disponete di castagne fresche potete utilizzare quelle secche!
Idee e varianti
Arricchite il ripieno del cappone con dei pistacchi sgusciati e tritati! Si sposeranno alla perfezione con il resto degli ingredienti!

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?