Pollo alla paprika

Pollo alla paprika
Senza Glutine
Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Introduzione
Stasera si porta in tavola il pollo alla paprika, un delizioso secondo piatto di carne, gustoso e colorato che vi conquisterà dando alla vostra cena una piacevole nota piccante facilmente apprezzabile da tutti!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Cominciate con il pulire e dividere in parti il vostro pollo.
Prendete a questo punto una casseruola molto capiente e mettete all’interno il burro, un giro d’olio extravergine di oliva e la cipolla tagliata finemente. Lasciate rosolare leggermente e in seguito unite i pezzi del vostro pollo. Fateli rosolare da tutti i lati a fiamma vivace, mescolando bene per evitare che gli ingredienti brucino. Aggiungete acqua bollente a coprire il pollo e lasciate cuocere per circa 30 minuti.

Passato il tempo, date una mescolata e sinceratevi che il sugo non si sia ristretto troppo e in tal caso aggiungete ancora un po’ di acqua calda. Unite il peperone tagliato a striscioline e la paprika stemperata in un mestolo di acqua calda. Portate a cottura e pochi minuti prima di spegnere la fiamma unite la panna acida, aggiustate di sale e pepe e mescolate bene in maniera da far amalgamare bene i sapori. Servite caldo irrorato dalla salsa ottenuta.
Accorgimenti
La panna acida si trova ormai in tutti i supermercati ma, nel caso in cui quello a voi più comodo ne sia sprovvisto, niente paura, potete crearla voi stesse con yogurt e panna fresca. Mescolate 100 g di panna fresca con 100 g di yogurt bianco, aggiungete 1 cucchiaio di succo di limone filtrato e lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti.
Idee e varianti
Il tipo di paprika da usare può essere modificato in base ai vostri gusti: l’ideale sarebbe quello di mescolare un cucchiaio di paprika forte ad uno di paprika dolce ma potete tranquillamente usarne due di forte se vi piacciono i sapori “strong” o due di dolce se amate il gusto della paprika ma non sopportate molto il piccante. Inoltre, potete sostituire l’acqua calda con il brodo vegetale se volete dare un gusto ancora più deciso al piatto.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?