Cous cous estivo

Cous cous estivo
Vegetariano
Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
5.0 2
Introduzione
Il cous cous estivo è una versione completamente vegetariana, molto fresca e leggera, della celebre specialità nordafricana a base di semola di grano duro. Le verdure vanno tagliate a pezzettini molto fini e saltate in padella, ma la vera particolarità di questo piatto sta nella presentazione: le zucchine sono infatti utilizzate, dopo essere state svuotate della polpa, come contenitore per il cous cous. Una presentazione decisamente originale, colorata e scenografica per un piatto leggero, genuino e dai sapori semplici. Perfetto quindi per l'estate, soprattutto se gustato freddo!
Preparazione
Lavate le zucchine, spuntatele e scavate la polpa di ognuna (non buttate la polpa: vi servirà per condire il cous cous), in modo da ricavare dei piccoli contenitori. Mettete da parte i “cestini” così ottenuti e occupatevi del ripieno.

Tagliate a piccoli pezzettini la polpa delle zucchine. Lavate la melanzana e i pomodorini, raschiate e sciacquate la carota. Riducete a piccoli cubetti tutte le verdure e mettetele in padella (polpa di zucchine compresa) in un soffritto preparato con l'olio e l'aglio e il cipollotto tritati. Fatele andare a fiamma media per circa 8-10 minuti, regolando di sale: alla fine non devono risultare eccessivamente cotte. Mettetele quindi da parte ad intiepidire.

Nel frattempo preparate il cous cous: versate l'acqua in una pentola bassa e larga e portatela a ebollizione. Una volta giunta ad ebollizione, aggiungete un cucchiaino di sale, spegnete il fuoco e versate il cous cous. Coprite con il coperchio e lasciate riposare il cous cous per 2 o 3 minuti: si gonfierà a seguito dell'assorbimento dell'acqua.

A questo punto unite un poco di olio (un cucchiaio circa) al cous cous e sgranatelo con l'aiuto di una forchetta.
Trasferite il cous cous in un'ampia insalatiera e conditelo con le verdurine: mescolate bene il tutto e profumate con qualche foglia di basilico tagliata a pezzetti.

Riempite quindi i contenitori di zucchine con il cous cous (volendo, potete “chiudere” il cestino sovrapponendogli la punta della zucchina) e servite! Questo piatto è ottimo sia tiepido che freddo.
Accorgimenti
La ricetta del cous cous non precotto è lunga e molto laboriosa: per ottenere tutti i granellini ci vuole parecchio tempo e anche una mano esperta. Per questa ricetta va quindi benissimo scegliere il cous cous precotto, che comunque è molto buono. Prediligete però delle marche arabe: potete facilmente trovarle in un negozio di alimentari islamico.

Dopo aver lavato le verdure asciugatele per bene, onde evitare che rilascino acqua durante la cottura (il cous cous deve risultare piuttosto asciutto). Inoltre, la melanzana sarebbe bene salarla e metterla a scolare in un colapasta per una mezz'oretta prima di cuocerla: è un tipo di verdura che tende a perdere parecchia acqua.
Idee e varianti
Potete aggiungere al cous cous altre verdure di vostro gradimento (peperoni, fagiolini...). Per un piatto ancora più nutriente, unite anche dei ceci lessati: questi legumi vengono spesso abbinati al cous cous, nella cucina tradizionale araba.

Visto che il cous cous è un piatto arabo, non sarebbe male, se vi piacciono le spezie, profumarlo e insaporirlo con qualche spezia esotica. Ad esempio con del curry oppure, più semplicemente, con dello zafferano. La spezia scelta può essere aggiunta direttamente al cous cous oppure alle verdure.

Un'altra idea: se vi piace il piccante, servite il vostro cous cous con l'harissa, una salsa tunisina a base di peperoncino.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 06/09/2016 alle 09:53
Esatto Annamaria. Questa ricetta non prevede la cottura delle verdure :-)
Inviato da Annamaria il 05/09/2016 alle 18:28
ma le zucchine non si cuociono ?

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?